Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
23 giugno 2013 7 23 /06 /giugno /2013 15:12

Siamo arrivati a non conoscerci

Io non conosco le tue abitudini

I tuoi gusti, i vecchi amori,

il verso giusto del pazzo

che ogni tanto mi distorce la bocca

e non ti sorride

e quel colore dei tuoi occhi

che mi ci butterei dentro

e mari e spiagge tropicali

e foreste inesplorate

e feti che crescono

e poi mani che ti cercano

e seme di ogni specie che si riproduce

e non avremo mai pace

finché si riprodurranno al posto mio .

Io non ho capito il colore dei tuoi occhi

Ne conosco il gelo che diventa dolcezza

Quando diventi ciò che sei

E poi quando non guardi nessuno

Ed ogni cosa possiede il tuo sguardo.

E le mani che mi hai messo addosso

Non mi porteranno indietro l’amore

Che ti ho lanciato a spruzzi

E le visceri che mi hai smosso

Non han tremato come il cuore

E non morirò prima del tuo sangue gelato

Questo e il mio unico desiderio

E la mia bocca avrà parole

Solo per te

Che le hai meritate come i miei silenzi

Quando mi dimenticavi dopo pochi secondi

Avermi frugato dentro

Fino alla fine del tempo

Che vedrai non finirà

Perché saremo polvere nel vento

Io non avrò rimorso alcuno

Per aver amato ché non c’è amore sprecato

Ed avrò finalmente un fine

Avrò finalmente speso il mio talento.

Maria Attanasio

Tu sai che è per te.

Condividi post

Repost0
23 giugno 2013 7 23 /06 /giugno /2013 13:07

VIA

Se penso a quello che ti ho detto

A quello che non ti dirò mia

Mi si riempie comunque la bocca di parole

Che non so a chi dire

E diventano chiodi

Che sputo su chi non mi piace

Con la speranza di non avere

Più nessuno intorno

Se non posso avere

Che mi compiangi

Che un po’ ti interessi

Ma subito mi dimentichi

Perché sono uno dei tanti

Forse più simpatico

E ti faccio ridere

Quando mi invento amici che non ho

Perché non ti rattristi

La mia solitudine

Ho immaginato persone al mio funerale

Ma tu non c’eri

Io non rimpiango nulla

Ritorno ai miei doveri

Se solo tu sapessi quanto vorrei scappare via.

MARIA ATTANASIO

Condividi post

Repost0
15 giugno 2013 6 15 /06 /giugno /2013 12:35

A mani nude per quello che potevo saperne

Tentavo di difendermi da pugni e schiaffi

Della vita così come fan tutti

Tutti quelli che hanno ancora voglia e dignità

Per salvarsi.

L’uomo in cravatta mi disse che la mia domanda

Non sarebbe passata mai

Sapevo troppo cose inutili e poi credevo in me

Come un cervo inseguito dal cacciatore che

Fino allo sparo è convinto della sua salvezza.

Avevo troppi nodi e qualche pettine

Dei figli da cercare e mai più il ventre piatto

E chissà se ne è valsa la pena

Di mettere in fila tutte queste parole

Col cuore in gola quasi sempre ed un uomo che tace

Ed aspetta imprevisti come una pioggia ma non ha ombrello

E non lo cerca e si bagna tanto poi tutto si asciuga

Basta che passi il tempo

Bè il tempo è passato.

Condividi post

Repost0
7 giugno 2013 5 07 /06 /giugno /2013 09:57

Ci perderemo gli occhi

In Baci distanti

Cuori alleati per nuovi disastri

questa impresa

Ma l’impegno vale la resa

Oppure no resto in casa

Aspetto che ritorni dalla chiesa

Metto una musica dolce

Che invoglia al tormento e alla pace

Che mi faccia finalmente scendere dalla croce

Tu cosa vuoi?

Condividi post

Repost0
4 giugno 2013 2 04 /06 /giugno /2013 07:45

Io volevo il tuo tempo come fossero miei tutti i tuoi minuti

Niente per nessuno io e te ed il mondo fuori di casa

Io ripetevo la lezione di storia mentre tu stiravi e rattoppavi

La famiglia intera

Ogni tanta ci scappava qualche risata ed era festa

Per un nuovo inatteso arrivo

A stemperare l’odio che c’era tra di noi.

La rabbia di essere tanti e tutti diversi

E tutti pronti per essere i migliori

Senza averne le doti ed i soldi

Sempre contati monetine sonanti nelle tasche.

Poi il tempo mio è passato nel tuo

Ogni mio giorno nelle tue rughe

Ogni mio figlio dentro i tuoi occhi

Ed il futuro che sembrava arrivare così piano

E poi l’infinito addosso e stanze maleodoranti

D’ospedali e gente sconosciuta

E nessuna speranza nemmeno ad illudere il cuore

Non ho mai odiato tanto tutto quello che mi stava intorno

E nessuna farfalla si è posata sul mio cuore per amore

Ma io aspetto ancora.

Maria Attanasio

Condividi post

Repost0
2 giugno 2013 7 02 /06 /giugno /2013 18:52

Ci sono dolori pesanti come rocce

E storie che nessuno ha raccontato

Oppure io non ho sentito

E lampi improvvisi in fondo al cuore

Che ci ostiniamo a chiamare amore.

Ci sono uomini voltati di schiena

A prendere frustate dalla vita

Ed altri con il collo proteso

Verso nuove conquiste

Ed altre corse.

Ci sono donne con carichi pesanti

E figlie con il pianto delle madri

Tra i denti

E discorsi incomprensibili

Pesanti proprio per il popolo

E parole dimenticate

Usurate.

Ci sono bambini che si nutrono

Della loro stessa fame

E dio ,dio ed un altro dio

E nessuno che sappia pregare.

C’è il mare da attraversare

Il cielo da guardare

E strade lastricate di passioni

Che non si possono confessare.

C’è il pianto la risata

C’è la musica cantata e ballata

E figli immaginati

Per non essere mai vuoti di memoria

In vecchi e nuovi sogni.

C’è la notte

E di notte le stelle

E poi brividi sulla pelle

E non sempre è paura

C’è la casa la chiesa la strada lastricata di pietre

Ed una lezione di vita mai imparata.

E poi c’è il dolore potente che insegue

Perché tra il giro del sangue

Ed il cuore che pulsa

Dentro

E’ tutta un’altra storia.

Maria attanasio

Condividi post

Repost0
3 maggio 2013 5 03 /05 /maggio /2013 19:23
Il bacio mancato Il sorriso inchiodato Allo spigolo ingenuo Degli anni che passano Così in fretta Che non ho che il tempo che resta E mi deve bastare. Mi deve bastare per dirti che perdono Lo schiaffo lo sputo la sa salute precaria Il vento contro L’illusione d’amarti Ma è durata un’ora Quest’illusione di tempo infinito Di passato remoto Rimasto ferito Dalle rughe dalle pieghe sulla carne Ed il non saper dire L’essere incapace di fare Tutto quello che serve Per morire in piedi.

Condividi post

Repost0
1 maggio 2013 3 01 /05 /maggio /2013 12:09

 Inchiodami

I polsi

Se serve a trovarti,

ed i piedi

se ho troppo camminato

lontano dal campo

tuo così bello seminato:

ma non tenermi qui

nel dubbio che pure merito,

nello sconforto

che come un bel vestito

mi sta addosso.

Se ci sarà perdono per tutti

A che serve aspettare,

come la riva l’onda del mare

ed io ci immergo i piedi in questo amare

ci lavo i panni di un passato

che più non ricordo,

ma questo non mi discolpa

dall’aver cercato fuoco dove c’era cenere

e riparo dove agiva il terrore,

mi sono addormentato sentendomi tuo figlio

non risvegliarmi orfano.

Condividi post

Repost0
29 aprile 2013 1 29 /04 /aprile /2013 18:49
Carola ed Alice nipotine di Tinti

Carola ed Alice nipotine di Tinti

Leggi i commenti

Condividi post

Repost0
24 aprile 2013 3 24 /04 /aprile /2013 12:01

Oggi è nato Lorenzo,nipote della mia cara amica Tinti Baldini.

Al nuovo arrivato e alla sua famiglia auguriamo tanta serenità e buona via.

m.attanasio

Condividi post

Repost0

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti