Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
2 giugno 2013 7 02 /06 /giugno /2013 18:52

Ci sono dolori pesanti come rocce

E storie che nessuno ha raccontato

Oppure io non ho sentito

E lampi improvvisi in fondo al cuore

Che ci ostiniamo a chiamare amore.

Ci sono uomini voltati di schiena

A prendere frustate dalla vita

Ed altri con il collo proteso

Verso nuove conquiste

Ed altre corse.

Ci sono donne con carichi pesanti

E figlie con il pianto delle madri

Tra i denti

E discorsi incomprensibili

Pesanti proprio per il popolo

E parole dimenticate

Usurate.

Ci sono bambini che si nutrono

Della loro stessa fame

E dio ,dio ed un altro dio

E nessuno che sappia pregare.

C’è il mare da attraversare

Il cielo da guardare

E strade lastricate di passioni

Che non si possono confessare.

C’è il pianto la risata

C’è la musica cantata e ballata

E figli immaginati

Per non essere mai vuoti di memoria

In vecchi e nuovi sogni.

C’è la notte

E di notte le stelle

E poi brividi sulla pelle

E non sempre è paura

C’è la casa la chiesa la strada lastricata di pietre

Ed una lezione di vita mai imparata.

E poi c’è il dolore potente che insegue

Perché tra il giro del sangue

Ed il cuore che pulsa

Dentro

E’ tutta un’altra storia.

Maria attanasio

Condividi post
Repost0

commenti

tinti 07/04/2013 23:26

La faccio tutta mia ,splendida!tinti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti