Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
9 aprile 2009 4 09 /04 /aprile /2009 22:35
Gentile Signora se vuole mettersi in contatto con me questo è il mio indirizzo e-mail

maria_attanasio@virgilio.it
Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
9 aprile 2009 4 09 /04 /aprile /2009 18:34
Forse il dolore nella vita serve a farci riflettere proprio sulla nostra vita.
Anche il dolore degli altri,le bare bianche,le bare allineate,le telecamere impietose sui corpi nei sacchi di plastica,sul volto contratto dal dolore dei sopravvissuti,recuperati dopo tante ore.
Ma la riusciamo davvero ad immaginare la disperazione dei sepolti vivi? e quella di chi ha perso tutti e sa che il suo futuro è tra le mani degli altri,nella pietà degli altri.
La disperazione di chi ha perso un figlio ma ha salva la vita e non sa se ringraziare o maledire  questa circostanza di salvezza?
Forse sì,riusciamo a sentirci solidali davvero ,tanto che il nostro personale dolore passa in secondo piano.
A me viene da ringraziare la vita per la vita,sotto le scosse è nata Giorgia.
Ricordo che durante il terremoto in Irpinia nacque una bambina e la chiamarono Speranza.
Nel terremoto a San Giuliano ne sono morti 27 di bambini,un'intera generazione uccisa non dalla ferocia della natura,ma dalla disonestà degli uomini.
I terremoti non si possono prevedere,lo dicono gli esperti in questi giorni,sono quasi tutti concordi nel dire che l'Italia è nazione fortemente a rischio,che si dovrebbe costruire meglio,tutelare il patrimonio artistico etc.,
tutte cose già sentite nelle tragedie passate,intanto la legge sull'edilizia antisismica slittava di governo in governo.
Oggi il presidente Napolitano dice che tutti hanno colpa e dice il vero.
Anche Berlusconi ha evitato battute e sorrisi durante le sue visite nelle zone terremotate.
Gli abruzzesi sono fieri ed orgogliosi,sono forti ,sono accoglienti e solidali ,sono italiani.
Voglio ringraziare tutti coloro che frequentano il mio blog,che leggeranno questa mia riflessione con pazienza ,lo so.Voglio ringraziare Tinti Baldini perchè mi da fiducia ed amicizia,Cristina Bove per i consigli e gli incoraggiamenti,Beatrice Zanini perchè nel suo dolore ha la grandezza d'animo di comprendere il mio.
Max Reggiani per la sua presenza costante.Gaetano Giulisano perchè è un esempio da seguire,e poi tutti i Sitani,
Glò,Anielda,Claudio Pompi,Elia.Gioia da Sulmona se passa di qua,sappia che  la penso.
E Daniela,ovunque sia in questo momento.
Mia Madre perchè è qui con me.
Vi auguro un momento di pace,una serenità costante,un momento di felicità vissuto completamente.
Vi auguro tutto il bene del mondo e la possibilità di rialzarsi sempre,chè le cadute sono inevitabili.
Maria Attanasio.
Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
9 aprile 2009 4 09 /04 /aprile /2009 00:07

 

 

A milioni come fossero sciami di cavallette

o formiche d’occasione divenute prodighe come cicale,

giovani vite che cercano

vita tra scorie d’altre vite

consumate in fretta ma lente a finire

ché l’essere umano è in continua evoluzione

e prova gusto a diventare peggiore.

A milioni dicono non riescono a studiare

gran parte di loro a otto anni comincia a lavorare

i nostri figli pettinano bambole

nei cortili tirano calci al pallone

baciati dal sole.

Da questa parte del globo  il sole sta per tramontare

nel caldo afoso di un’estate

di pettegolezzi e dicerie

di telefilm su ufo e fantasmi

e le nostre paure così evidenti

che ci tengono chiusi in costosi appartamenti;

dall’altra parte del globo

il sole sorge su un nuovo giorno

sudato e freddo come un incubo.

A milioni come mosche zanzare

pidocchi e sono uomini

con braccia e gambe e voci e occhi

e denti e capelli che saltano sulle mine

che hanno forma di farfalla,

o dilaniati da bombe intelligenti

non tanto da evitarli,    

per molti il cuore è pietra di nessun valore

uno o un milione nessuna differenza evidente

tanto la conta in un modo o in un altro torna.

 

Maria  Attanasio

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
8 aprile 2009 3 08 /04 /aprile /2009 08:15

Balzi di coraggio
Incomprensibilmente ci sorprende
e sul pensiero s'abbarbica lesta
la perentoria eccentrica fretta
di tralasciare la pigra natura

persecutrice severa di slanci
di quelle voglie sopite, di foghe
che nella titubanza del respiro
perdono l'impeto là, dove cade

l'irresoluto andare dell'uomo.

 

Daniela Procida

 

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
7 aprile 2009 2 07 /04 /aprile /2009 08:13
Vista dall'alto l'Aquila sembra un presepe
spazzato via dalla mano di un bambino capriccioso.

La conta tragica dei vivi e dei morti
intanto piove sulla plastica delle tende nella notte.

I copri inanimati ci chi colto nel sonno
non ha nemmeno lo stupore disegnato sul volto.

I corpi allineati sui prati si cerca di dare nome e ragione
ad esistenze in vita fino alla notte prima.

Le telecmere spietate a cercare nel dolore
la cronaca che diventerà storia

I vecchi ed i bambini hanno lo stesso terrore negli occhi
di chi ha già visto tutto,di chi ha paura di guardare ancora.

E gli sciacalli già in azione,di ogni tipo.
Sciacalli dalle diverse motivazioni.


Maria Attanasio
Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
6 aprile 2009 1 06 /04 /aprile /2009 10:26

Per Beatrice Zanini,dolce nel mio cuore

 

 

 

Bella,se potessi lenire il tuo dolore

dividere i pezzi della tua sofferenza

buttarli per aria

anche senza allegria,

sentimi come odore di mare

sentimi come pezzo di pane

buono alla tua fame,

sentimi come uno che ti bussa alla porta

e non vuol venderti niente,

bella di ossa fragili e giorni sospesi

io vorrei fermarteli tutti

in un fermo immagine in cui tu

bella e giovane a trent’anni mi vieni incontro

nella mia città.

 

Maria Attanasio

 

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
4 aprile 2009 6 04 /04 /aprile /2009 08:05

Return-Path: <tinti@eutelia.com>
Original-Recipient: rfc822;maria_attanasio@virgilio.it
Received: from vsmtp23.tin.it (192.168.70.62) by ims8a.cp.tin.it (8.0.022)
id 499753DB00BA0872 for maria_attanasio@virgilio.it; Fri, 3 Apr 2009 00:00:05 +0200
Received: from smtp.eutelia.it (62.94.10.166) by vsmtp23.tin.it (8.0.022)
id 497638C60FDCB17C for maria_attanasio@virgilio.it; Fri, 3 Apr 2009 00:00:05 +0200
Received: from acer13db0a52d9 (unknown [212.90.8.120])
by smtp.eutelia.it (Eutelia) with SMTP id AFF324EEF37
for <maria_attanasio@virgilio.it>; Thu, 2 Apr 2009 23:36:03 +0200 (CEST)
Message-ID: <883497E3F32F4AC0A0A06C3ED3DC8C82@acer13db0a52d9>
From: "Tinti" <tinti@eutelia.com>
To: <maria_attanasio@virgilio.it>
Subject: ecco
Date: Thu, 2 Apr 2009 23:36:06 +0200
MIME-Version: 1.0
Content-Type: multipart/alternative;
boundary="----=_NextPart_000_000B_01C9B3EB.CAF43BE0"
X-Priority: 3
X-MSMail-Priority: Normal
X-Mailer: Microsoft Outlook Express 6.00.2900.5512
X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V6.00.2900.5579
X-Antivirus: avast! (VPS 090402-1, 02/04/2009), Outbound message
X-Antivirus-Status: Clean



 

 

 

E' una primizia sa…

 

E' una primizia sa

quel Vodafone

che pare un bottone

e tutto fa persino

il microonde

e quelle scarpe

che cigolano

per non sentire i passi

e il caffè zuccherato

solo da scuotere

e il mouse a formaggino

e il fiore finto che

profuma del tuo

e tu che fai?

Tieni le mani in tasca

che non c'è

corri con i tacchi che

son di plastica

e guardi con occhialetti

blu venati di viola

la vere primizie

la spiaggia deturpata

da cubi gessati

sul mare coperto di nero

i corpi gettati per strada

bambine dipinte di rosso

bocche aperte di fame

ventri gonfiati di sale

madri dal ventre divelto

strade senza più case

cocci di popoli in fumo

ragazzi stesi nel fango a

bersi l'ultimo sangue.

E allora le mani

non sanno che fare

e diventano uncini

al cielo.

 

Tinti Baldini

 

 

 

 

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
3 aprile 2009 5 03 /04 /aprile /2009 00:16

Balzi di coraggio
Incomprensibilmente ci sorprende
e sul pensiero s'abbarbica lesta
la perentoria eccentrica fretta
di tralasciare la pigra natura

persecutrice severa di slanci
di quelle voglie sopite, di foghe
che nella titubanza del respiro
perdono l'impeto là, dove cade

l'irresoluto andare dell'uomo.

 

Daniela Procida

 

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
2 aprile 2009 4 02 /04 /aprile /2009 00:03


Ah,quello che pensiamo

quando le mani lavorano

su spigoli già noti

e il giorno poco invoglia

all’avventura,

lasciamo segni dei nostri pensieri

su fogli svolazzanti

mentre un’arsura strana

ci strangola la gola.

E i figli tornano

quando è tempo di tornare

nell’intermezzo loro

è l’anima a vagare

tra una pena e l’altra,

ci sentiamo sicure

nel fare nido dei pensieri

accucciandoci in un angolo

del cuore

aspettando che batta più lento.

Per farsi ragione i nostri lumi

hanno bisogno di calma,

di tessere la tela con pazienza

alla speranza rimandare il dubbio

che nulla accada,

altro dolore

non lo potremmo sopportare,

le madri pagano dazio ogni giorno

all’età verde dei figli

mentre il tempo passa veloce

tra i nostri capelli

e c’è quel buco nero

in fondo agli occhi da riempire

con le immagini di questi nostri pezzi

a vagabondare per la vita

e unica grazia chiesta

è che non si facciano del male.

 

Maria Attanasio

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento
1 aprile 2009 3 01 /04 /aprile /2009 00:08

 

 

 

Se ci sei batti un colpo

sul dolore del mondo,

facci fuori tutti

che nessuno abbia scampo

se ci sei.

 

Se ci sei

c’è troppo sole

e se non ci sei

e tutto in questo solo istante

già passato,

allora anch’io

non sono che un sogno

mai sognato,

grumo di vita

mai partorito,

parole mai articolate

se non ci sei.

 

Se ci sei batti un colpo

chiodo per chiodo

polso per polso

anche per me.

 

Maria Attanasio

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti