Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 novembre 2009 4 26 /11 /novembre /2009 08:04

...

Malatesta

 

 

Quel che mi gira in questa testa

quel fuoco nelle vene

che chiamano follia,

tu che un po’ ti abitui

un po’ fingi che non ci sia,

la voglia di urlare

di spaccare tutto

urlando per tacere il dolore

e non mentire

non tradire

non disperdere il seme

non odiare

nient’altro che il male.

 

Ma cosa potevo dire

avvolta nella mia croce

di cotone grezzo,

le guance rigate

di lacrime e sporco,

salire e discendere dagli inferi

in pochi istanti,

e muovere le stelle

e l’universo intero

ripetendo nella testa

un verso al giorno

per impararlo a memoria,

uscire dalla follia

ridendo col mondo

del mondo.

 

L’esistenza di Dio

è visibile nella mia bocca sdentata

sul volto segnato

dall’ultimo calvario.

 

Pensando ad Alda Merini

 

25/11/09

 

M.A

 

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Francescafutura 11/30/2009 16:55


Sai Maria, ultimamente se è possibile, ho l'impressione che la tua poesia si sia affinata, sono sempre più belle. Oppure sono io in uno stato d'animo più ricettivo, non so fatto è che voli sempre
più in alto.
frantzisca


tinti 11/26/2009 14:49


GRAZIE maria!Tinti


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti