Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
4 febbraio 2010 4 04 /02 /febbraio /2010 08:40

...

 

 

 

Meglio non sapere

 

 

 

Meglio non sapere

mettersi le gambe in spalle ed andare

seguendo rotaie mentali

cercando amori già finiti

da collezionare come impedimenti

alle felicità possibili da archiviare

tra i ricordi.

 

Meglio non sapere

ma non dormire sugli allori mai

cavarsi il sangue se serve

mettersi genuflessi sui ceci

a pregare l'infinito che diventi

consistenza tipo manna dal cielo

che ci sfami che ci rallegri

come una risata inattesa

come sorpresa come cascata nel deserto

fuori e dentro.

 

Meglio non sapere

continuare a parlare e riempire

silenzi imbarazzanti in cui potrei anche

rinascere e non morire,

scoprirmi attesa e arresa ad una tregua

accettabile in giornata

dalla mia stessa vita,

magari fuori c'è il sole

ed io ci metto la pelle

appena appena scoperta,

e metto gocce nell'acqua,

medicina per ritrovare la memoria

di me che pure ridevo spesso

anche di quello che non capivo

però mentivo poco allora

ed un po' mi divertivo.

 

Maria Attanasio

Condividi post
Repost0
3 febbraio 2010 3 03 /02 /febbraio /2010 08:46

...

 

 

Immaginifico

 

 

È come un vento caldo africano

che lasci sabbia del deserto su tetti delle case,

fastidioso ma si può sopportare.

È quello che volevo dirti amica mia,

ma milioni di strati di piombo

mi turbano la voce,

e poi tu se troppo stanca per ascoltare.

È come me,mi somiglia così tanto

che riesce a farsi scudo delle mie colpe

e si abbandona nei miei occhi,

quasi ci gioca.

È come un bambino innocente

fino a prova contraria,

tu lo vedi biondo e paffuto

ma lui è l'uomo di domani

ladro o gentiluomo

questo lo deciderà l'ombra

del suo sorriso appena sorriderà

al giorno nuovo.

È come una madre antica e di oggi

che prova ad immaginare ogni dolore

del suo ventre sospeso e sorpreso,

quel suo frutto insapore per gli altri

che soltanto lei riesce a respirare,

a sentire peso sulle labbra dischiuse appena

caldo sciogliendosi in bocca,

questo figlio distratto dalla vita,

che ti volti appena

e si è caricato di tutti i tuoi anni

che si fa beffe di tutti i tuoi sbagli

per rifarli uguali.

È sentire il dolore prima che arrivi

è sentire il profumo prima di vedere i corpi,

è tentare di capire la Morte prima che cali la falce

è credere in Dio prima di averne paura,

è amare l'amore per quello che vale

è chiedersi il colore degli occhi di una donna

che non smette di cantare,

è quel chiodo di carne caldo nel cuore

e quel chiodo di ferro che ci sfigura i polsi

e la mente,continuamente,

sono io che non so chi sono

e spesso mi scrivo e mi sfido.

 

Maria Attanasio

 

 

Condividi post
Repost0
30 gennaio 2010 6 30 /01 /gennaio /2010 10:38

 

Perdo te

nell'innocenza delle risposte

se non ascolto nemmeno le domande

e per distrarmi guardo foto

di gente sconosciuta

e penso che mi piacerebbe

conoscerne i nomi,

inventarmi le storie

di quelli che ogni mattina

prendono il treno con te

senza sorridere,tentano di recuperare

il giorno nei minuti

che li separano da quel lavoro

(benedetto quando c'è)

uguale a ieri.

 

Perdo te

nelle foglie cadute dagli alberi

che non restano a lungo

sui marciapiedi,

il vento le riavvia a nuove imprese

scritte e taciute

ed io penso

che vorrei conoscere le orme

dei quelli che ti passano accanto

quando non sei con me,

capire dalla forme delle scarpe

la strada fatta e la strada da fare,

vorrei mettere punti e virgole

ai tuoi discorsi

mentre ti perdo e lancio una monetina

nel pozzo dei miei desideri,

se resto con te è per dividere i pensieri

e perché mi hai insegnato

a guardare nello stesso modo

i corvi e le rondini,

e mi hai capito

togliendomi dalla mano destra il bicchiere

senza costringermi a mentire

a darti ragione di ogni sospetto inutile.

 

Perdo te

per averti fino in fondo

perché vivere è tentare di invecchiare in due

ed accettare i passi più lenti

le incertezze delle mani

e la paura del domani,

io vivo oggi,sono qui che respiro

e mi conto i battiti del cuore

per allegria

e ritrovarti dentro una risata

e possederti fin dentro gli occhi

e perderti nei miei e nei tuoi rimpianti

e riaverti per quello che sei

una volta ritrovato

sano e salvato dal mio castigo

che è la malinconia,

fa ciò che vuoi.

 

Maria Attanasio

 

Condividi post
Repost0
29 gennaio 2010 5 29 /01 /gennaio /2010 12:18
Se Dio esiste,
allora tu sei tra le sue braccia.

Non c'è traccia
nella mia mente di divinità
presenti,
ma nell'anima e nel cuore sì.


Dedicata all'amica scomparsa da poco di Tinti .
Condividi post
Repost0
28 gennaio 2010 4 28 /01 /gennaio /2010 08:09

Esiste il tuo tempo
nel mio tempo,
il tuo respiro
che si espande nei miei polmoni
il tuo battito che ritma il mio cuore.
Esiste il tuo dolore
così simile al mio,
scambio di destino e di nome
quel dare e avere
che dicono,si chiami Amore.
E questo andare
questo mettersi al sole d'Aprile
a riposare le schiene,
questo rincorrersi a vent'anni e a cento,
che dicono sia proprio Amore,
questo riconoscersi dall'odore,
questo darsi il meglio
in una notte di febbre
al capezzale di un figlio.
Esiste nel mio cuore
si espande nel mio respiro,
in quello che cerco
nel ricordo delle tue mani
quando non ci sei,
dicono sia Amore.

maria

Condividi post
Repost0
27 gennaio 2010 3 27 /01 /gennaio /2010 07:51

Io credo nel sole,
anche quando non  brilla.

Io credo nell'amore,
anche quando non lo sento.

Io credo in Dio,
anche quando tace.

Preghiera Ebraica

Condividi post
Repost0
25 gennaio 2010 1 25 /01 /gennaio /2010 11:39
 

Ma ci interessa davvero sapere

se il mondo finirà

se nemmeno sappiamo se pioverà

prima di sera

(i meteo non sono attendibili

questo è sicuro),

ci interessa davvero delle bizze del Pianeta

se poi lasciamo rifiuti ovunque

senza nemmeno un piccolo senso di colpa,

se consumiamo acqua come fosse fonte

inesauribile ogni nostra fontana,

se ci riempiamo le case

di cose inutile per farle più belle

e poi dispensiamo dalle visite

amici e parenti per non sporcare?

 

Ma ci interessa davvero sapere

perché il nostro negoziante di fiducia

aumenta i prezzi ogni giorno di qualche centesimo

se al momento non ci pesa sul conto degli euro

spendibili finché ne abbiamo?

Ci interessa in fondo se passa o non passa

la legge sulla giustizia

se in cuor nostro speriamo che non ci capiti mai

di essere vittima o imputato in un processo italiano?

Ci interessa la crisi economica

o ci sentiamo protetti da uno che fa sondaggi

come altri fanno sternuti ?

Ci interessa la fame nel mondo

se abbiamo il frigo pieno e problemi di peso?

Ci importa davvero del vicino di casa

se tra buongiorno e buonasera

sprechiamo pochissimo fiato?
Boh!

 

Maria Attanasio

Condividi post
Repost0
23 gennaio 2010 6 23 /01 /gennaio /2010 12:44
3 anni,3 giorni o 3 minuti,nel dolore il tempo non esiste più.
maria.
Condividi post
Repost0
22 gennaio 2010 5 22 /01 /gennaio /2010 09:04
Non penso che la politica sia poi granché,la considero  più che altro un'attività mediocre riservata ai mediocri.
Ritengo che non si arriverà mai a niente di perfetto,di giusto e di affatto libero,in materia di organizzazione politica e
sociale,ma che occorra vivere e lottare come se si fosse convinti di arrivarci.

Leonardo Sciascia
Condividi post
Repost0
21 gennaio 2010 4 21 /01 /gennaio /2010 08:03

Ora

 

Ora finalmente imparerai il gioco delle nuvole

saprai il perché dell'abbaiare dei cani

leggerai nei sogni dei bambini

ed avrai tutto tra le mani

e la possibilità di lasciare andare ogni cosa

non dovrai decidere da che parte guardare l'offesa,

finalmente saprai quanto vale la preghiera

il fruscio del vento tra i rami

per te,non avrà segreti.

 

Ora finalmente sei libera dagli aghi

e conosci il percorso esatto di vene ed arterie

del mio corpo che conserva il battito del tuo cuore.

 

Maria Attanasio

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti