Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
28 agosto 2010 6 28 /08 /agosto /2010 11:09

...

Dolce nel mio cuore

assapori il mio sangue

ma resti immune dal male

che ancora mi prende

e non è soltanto dolore.

 

Tu mi appartieni

poichè mi hai accolto

con mani grandi

contro tutti gli eventi.

 

 

Io ti appartengo nelle mattine

come nelle sere

di tramonti belli da morire

e poi scegliere di continuare a vivere.

 

 

Maria Attanasio

Condividi post
Repost0
26 agosto 2010 4 26 /08 /agosto /2010 12:08

Le vacanze sono finite,oserei dire per fortuna.

Quest'anno le mie vacanze sono state molto simili a quelle del Ragionier Fantozzi.

Tra cadute e strascichi della malattia,non grave,ma disturbante che mi sta accompagnando da un po' di tempo,non posso dire di essermi divertita molto.

Ho riposato tanto e letto libri non proprio edificanti e confesso di aver sbirciato anche qualche giornale di gossip.

Mi son goduta la pace ed il paesaggio delle colline toscane,il fresco delle sere infestate dalle zanzare etc.

Per ora mi sento ancora in vacanza,presto riprenderò a scrivere sul blog e non solo poesie.

Volevo salutarvi ed offrirvi la dolcezza delle poesie di Tinti e Flavio consigliandovi la lettuta del loro libro di poesie

"pannaallimone"ed anche il nuovo libro di Aurelio Zucchi "Appena finirà di piovere"

Ciao.

 

 

PS:per elena di silvia,anch'io ti voglio bene d'amore e di sole,spero che tu stia bene,col cuore,maria

Condividi post
Repost0
10 agosto 2010 2 10 /08 /agosto /2010 22:37

Ovunque  sei,

stanotte le stelle cadranno

come lacrime,madre.

 

 

Lorenza Ciasullo 10-8-39/23-01-2007

 

 

Condividi post
Repost0
27 luglio 2010 2 27 /07 /luglio /2010 17:56

ciao a tutti,passate una buona estate,pensate ad un dolce autunno.

io vi lascio e vi riprendo a fine Agosto con questa poesia,perchè il dolore ,la morte,la malattia,mai vanno in vacanza.

vi voglio bene.

maria

 

 

 

 

 

Cuori senza cuore

 

 

 

 

attraversare le Alpi

dividere il mare

gestire portafogli azionari

e ministeri

essere sempre allegri

e chiudere le bocche affamate

con assaggi di niente

sentire nelle vene il potere

come fosse sangue

e sentirsi importanti

con le mani

sulle vite degli altri

basta anche il respiro di un solo uomo

per sentirsi un dio moderno

che alita sul mondo

altra sventura

e vita e morte

in fondo sono la stessa cosa.

 

 

Maria Attanasio

Condividi post
Repost0
18 luglio 2010 7 18 /07 /luglio /2010 21:31

l'unica è dirvi arrivederci...maria

Condividi post
Repost0
17 luglio 2010 6 17 /07 /luglio /2010 06:16

 

 

Amore che avresti meritato di più di questi vuoti di memoria

del passo lento mio di questi giorni che un po' me ne fotto

e sto come alla finestra a guardare,il dolore ci cambia

irrimediabilmente,ed io non sarò mai più come a vent'anni

ed anche tu ma questo non consola ma di certo non mi disamora.

Avrei potuto combattere la noia a colpi di tè con donne pensierose

e preoccupate delle ultima novità sui detersivi migliori

quelli che lavano via le macchie peggiori,ma il sangue mai...

invece son rimasta indietro a farmi di parole con o senza rima

a parlare coi morti nei sogni sola a farmi compagnia

con segni di matita e scarabocchi sul cuore che tu sai

non essere comunque la mia parte migliore di burro com'è

preoccupato quando c'è troppo sole.

E mi son venute idee favolose ogni notte insonne

ma non ho mai preso appunti e son tutte dimenticate

vuote come bolle di sapone,portate via dal vento

come le foglie d'autunno sparse sempre e per sempre

nei viali e nelle poesie,nessuno ha mani da poeta

o piedi da posteggiatore senza averne colpa

senza un briciolo di dolore che sia leggero o pesante

cappotto o mantello,c'è un minuto per tutti

in cui di fronte al vuoto ci si ritrova nudi

come appena partoriti e si deve scegliere se piangere o gridare

ricominciare o prendere una pala e scavare.

Amore che meritavi di più di altre parole e parole ancora

cosa pretendi se io non smetto di cercarti,di più

dei primi fiori del mio giardino del glicine profumato

del mare all'orizzonte e quella falce di Luna che sembra

messa lì proprio da un dio burlone a farci innamorare.

 

 

maria

 

Ai miei amici on web tutti

Condividi post
Repost0
1 luglio 2010 4 01 /07 /luglio /2010 17:28

Il 29 Luglio,con il massimo dei voti si è laureato in Filosofia Politica con una tesi su L.F.Celine,mio nipote Alessio Forgione.

 

Ad Alessio vanno i miei auguri di una vita serena e fruttuosa ma soprattutto i miei ringraziamenti:

 

grazie per essere stato un bambino dolce e sensibile,poi un adolescente ombroso ed educato e

soprattutto uomo,quando ancora ragazzo la malattia ed il lutto hanno così duramente provato la nostra famiglia

privandoci di mia madre,tua nonna Lorenza.

In quel periodo la tua presenza è stata fondamentale perchè ognuno di noi restasse lucido nelle incombenze pratiche di una malattia che non solo ci ha tolto la persona più importante ,ma anche parte di noi.

 

Oggi Nonna sarebbe fiera di te,come lo era del bambino che tornava da scuola tutti i pomeriggi stanco e capriccioso,conosceva i tuoi talenti,ed in cuor suo sapeva che li avresti spesi bene.

 

Sottovento o col ventro contro resta quello che sei,continua ad essere te stesso,la nostra, gioia il nostro orgoglio.

 

 

Con amore,MARIA.

Condividi post
Repost0
27 giugno 2010 7 27 /06 /giugno /2010 08:54

Volevo nel mio piccolo,da cattolica per scelta,non praticante,esprimere tutta la mia solidarietà al Cardinale Tarcisio Bertone,così fortemente indignato dalle perquisizioni avvenute in Belgio  nell'arcivescovado di Mechelen,che lui stesso ha definito "cosa mai avvenuta nemmeno nei peggiori regimi comunisti:ma guarda un po'!.

Come se per il clero dovesse esistere un'altra forma di legislatura,di procedimento di indagini,mah!

E che dire di quei poveri vescovi lasciati senza mangiare per nove ore,addirittura!!

Che forse i vescovi mangiano ogni 3 ore come i neonati,e noi non lo sappiamo nemmeno.

Eppure i primi a spargere la voce che i comunisti mangiavano i bambini son stati proprio i preti,sopratutto nelle campagne nell'Italia del dopoguerra,dicevano che votare comunista comportava la scomunica immediata.

Ma quanta poca memoria ha questa chiesa che sembra aver dimenticato di rappresentare Dio e suo figlio che si è fatto uomo e in quanto figlio di Dio non possedeva che il suo corpo così umano da offrire per la salvezza dell'uomo.

La salvezza anche di questa chiesa che possiede si dice gran parte del patrimonio immobiliare romano,ed è uno stato che batte moneta,che ha una banca che non rispetta nessuna delle leggi italiane sul riciclaggio del denaro sporco,perchè lo stato vaticano neon le ha riconosciute,tranne però accettare l'abolizione dell'ICI regalo  fatto allo stato vaticano dal premier in persona che queste cose può permettersele.

Fermo restando che io sono una persona buona,non accetto l'idea che un pedofilo sia considerato un malato perchè la vittima della  mia malattia sono io,non un altro,ma un prete che tocca e abusa di un bambino , smette di essere prete ,uomo ,ed essere umano per me,non solo per il suo voto di castità,che non capisco e non  mi interessa,ma per il ministero che ha accettato di rappresentare elevandosi come sacerdote sopra l'uomo e le sue umane miserie.

Un prete pedofilo,non tradisce il suo Dio,che forse è anche pronto a perdonare nella sua misericordia,ma l'uomo in quanto essere umano,creazione del dio in cui egli dovrebbe credere poichè lo rappresenta.

Allora cessa nell'attimo in cui la sua lussuria prevale sulla fede dogmatica che nessuno gli ha chiesto di avere e praticare,non solo di essere un prete ,ma anche un uomo.

Allora caro Bertone,rinunciate agli ori,alla porpora e a tutto il resto e poi discutete le leggi di uno stato sovrano nel suo territorio.

M.

Condividi post
Repost0
25 giugno 2010 5 25 /06 /giugno /2010 17:00

mondo1+

 Il mondo tra due dita,muoiono bambini ogni giorno per malattie che l'occidente ha sconfitto da anni,ma loro stanno dall'altra parte del mondo,sono nati sfortunati,svantaggiati dal destino a da un  Dio così poco misericordioso da spargere il suo seme dove capita?

Sempre a farci le stesse domande,intanto la Nazionale di calcio viene eliminata dai mondiali.

Giocatori che costano milioni di euro che sembravano figurine di carta,che perdono con squadre che non hanno le loro capacità economiche ,ma sembrano possedere come dire...gli attributi,e giù fiumi di inchiostro ed interviste a qualunque idiota  si senta in dovere di dire la sua.

Ma che mondo è ,che Italia è,al sud siamo sommersi dalla spazzatura ancora una volta ed i Tg ci fanno vedere l'ultima giraffa nata e cuccioli di tigre ed una coppia di Inglesi che ha fatto impiantare al povero gatto due zampette artificiali,visto che quelle vere gli sono state falciate via in campagna da un imprudente giardiniere.

Ed il premier non viene più a trovarci,piazza del Plebiscito non è più il suo salotto,eppure noi napoletani siamo così buoni,non abbiamo nemmeno riproduzioni del nostro Duomo in pietra eppure è molto bello,all'interno viene conservato il tesoro di San Gennaro,unico santo che si ripete nel miracolo di sua pertinenza quasi sempre.

E non và più nemmeno all'Aquila che pure è molto bella in questa stagione,se non fosse per la polvere e quell'aria di dopoguerra che ha assunto la città nell'ultimo anno.

E sarebbe il benvenuto a Pomigliano se non fosse che il suo parterre di auto è pieno di marche straniere,che può importare se la Fiat fallisce ,le tedesche sono cosi affidabili,lussuose,comode,come certe donne,come certi uomini.

Da noi si dice "dio li fa e poi li dimentica",sono sempre più convinta della saggezza dei proverbi.

Buon fine settimana.

M.

Condividi post
Repost0
17 giugno 2010 4 17 /06 /giugno /2010 23:32

alice2a.jpg 

 

Questa è Alice che dorme

e nei suoi sogni c'è il futuro di Madre Terra

il passo vagabondo dell'uomo

la luce furba degli occhi della volpe

l'incanto dei giochi

le cene d'inverno e i fuochi sulle spiagge;

c'è il lento scorrere dell'acqua dei fiumi

la vastità degli oceani e le giostre con musiche francesi

e donne con lacrime di perle sul petto santo

e il sapore del pane ancora caldo

ed il rumore della pioggia contro i vetri

e le risate degli angeli ed il pianto dei diavoli.

Questa e Alice che dorme

e nei suoi sogni c'è l'idea allegra

che la vita è di chi ama.

 


Maria

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti