Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
30 ottobre 2010 6 30 /10 /ottobre /2010 17:28

Sinceramente io non amo festeggiare nemmeno le festività legate alle nostre traduzioni,mi sembrano così lontane dalla realtà,un incentivo al regresso piuttosto che al progresso.

Quell'aria che gira quando è Natale,quando tutti siamo più buoni perchè altrimenti ci sentiamo dei veri e propri mostri,le campane che ti svegliano a Pasqua  e magari non è nemmeno Primavera ancora chè almeno io non ho capito com'è che si calcola l'arrivo della morte e resurrezione di nostro Signore.

Da piccola le ho subìte ,quegli interminabili pranzi in famiglia,famiglie austere tra l'altro dove ridere era una forma di cattiva educazione,piuttosto che l'espresssione di una gioventù ancora spensierata,ricordo che io e mia cugina finivamo spesso chiuse in camera sua ubriache fradice pur di vincere la noia .

Da adulta ho cercato di svicolare,ma ci sono sempre suocere che si offendono,sorelle tradite nell'onore ,anche se lungi da loro l'idea di festeggiare nelle loro belle dimore è la tua casa che deve essere usata ed abusata,perchè è grande tu non la vori ed hai più tempo(la scrittura,la mia scrittura ,non solo per loro non è un lavoro,ma una specie di vizio più pericoloso del fumo dal quale pure mi sono liberata)e quini tutti a casa mia.

Fino a tre anni fa mi andava pure bene,le bambine erani piccole ,avevano bisogno di parenti intorno che fossero serpenti o meno questo l'avrebbero stabilito loro con il tempo e l'esperienza,ma quando poi è venuta a mancare mia madre,è come se mi fossero caduti tutti i tabù,non voglio festeggiare niente,se ho soldi vado fuori altrimenti in casa  a leggere qualche bel libro o a vedere qualche insulso film alla televisione.

Quest'anno anche se per forza di cose  non potrò partecipare a nessuna delle feste organizzate in paese idealmente partecipo.

Non mi interessa saperne le origini,ma festeggiamoli questi morti come mai abbiamo fatto in vita,che sicuramente son meglio dei vivi.

Di quelle persone oneste ed irreprensibili che in un raptus( adesso sembra che tutto si giustifichi coi raptus),uccidono moglie e figli e poi sbagliano la mira quando devono suicidarsi,quelli che per una parola di troppo ti sfrerrano un pugno e tu cadi nell'indifferenza totale di una città di gente che poi è pronta a pagarti i funerali,meglio morti che accusati di mentire di aver coperto l'omicidio della figlia come se la paternità veramente sentita non fosse estensibile ad un figlio non tuo solo perchè è più carino del prodotto dei tuoi lombi.

Scusate,sarà perchè negli utimi tempi ne ho possate parecchie,ma io vorrei senza nulla di macrabo festeggiare i moerti che si sono liberati,e forse nemmeno lo volevano della follia umana,poi il 2 Novembre ci saranno lacrime per coloro che ho perso e mai avrei voluto,ma mi solletica l'idea di questi innocenti morti per incuria ,per indifferenza ,per arroganza e negligenza e quant'altro e non certo perchè era già arrivata la loro ora,danzassero per un po' sulle nostre coscienze.

 

Maria Attanasio & C.Altieri

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
28 ottobre 2010 4 28 /10 /ottobre /2010 09:56

 

imagesCAAB5KZV.jpg

 

Sarà tempesta e quiete

pezzo di pane condiviso

croce portata dandosi il cambio

di tanto in tanto

 

sarà guardare la pace degli altri

senza invidia con circospezione

riconoscere sul tavolo una bottiglia di vino

che non fa male

 

sarà mettersi da parte un po'

e con l'età imparare a mentire

somigliare alla cenere

dopo tanto fuoco

 

sarà ritrovarsi nei vestiti

ed andare in giro con scarpe nuove

pronti a girare il mondo

con una fame dentro senza nome

 

...chissà io non ho mai detto

"perchè a me"

però aspetto il buontempo.

 

m.attanasio

 

 

 

 

 

immagine dal web

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
25 ottobre 2010 1 25 /10 /ottobre /2010 18:51

P9300025

vi invito a notare l'agilità della piccola Alice e la forte presa del nonno Tino.

notare lo sguardo indagatore e allo stesso tempo quasi da predatore della piccola,sembra stia pensando"guai a chi me lo tocca questo nonno qui"

 Notare lo sguardo rassegnato ma amorevole del nonno.

Belli tutti e due...vien voglia di morderli.

Vai Tinti con una coppia del genere ...sarà dura

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
23 ottobre 2010 6 23 /10 /ottobre /2010 08:55

cristo_michel-nero.jpg

Il dio nudo

 

È nudo il mio dio canta nei fiumi

e si gode il mattino,

non medita vendette contro nessuno

non si aspetta il tuo baciamano.

Non ama le liturgie

non merita finti applausi

e colossali bugie,non s’arma

d’eserciti in velluto e di rappresentanza,

non ha preteso ferro e fuoco

nel suo nome vilipeso dalle spade.

È nudo il mio dio

non  si nasconde dietro precetti 

dogmi  sacramenti  miracoli in prima serata.

Il mio dio è nudo

non ha particolari talenti,molti sentimenti

e si muove ne l vento

così ogni uomo può sentirlo.

Il mio dio è  nudo

non ha alibi per i mali del mondo

ci crede uguali agli uccelli e ai sassi

è nudo il mio dio

non ha eternità che non sia

questo eterno presente

è caldo è freddo è luce è buio,

è quello che voglio nel  momento in cui scelgo

tra il bene ed il male quello che mi rende migliore.

È nudo il mio dio

non conosce oro che non sia grano

è dal legno storto dell’ulivo

che si è fatto uomo e dolore

gioia e penitenza

energia e pazienza

paura e sgomento

non promette niente di buono

nemmeno il perdono

che è ricerca continua

e perdita amara.

 

Maria  Attanasio

 

 

 13 ottobre 2010

 

 

 

 

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
22 ottobre 2010 5 22 /10 /ottobre /2010 11:01

Ciao  a tutti,sono di nuovo qui anche se per un momento ho pensato di non farcela.forse perchè l'anestesista ha sbagliato le dosi dell'anestetico ed io mi sono svegliata sul più bello.giusto in tempo per vedere riflesso in quelle luci circondate dall'acciaio,il mio addome aperto e sentire un dolore indescrivibile e che nemmeno vorrei a questo punto descrivere a nessuno di voi con la speranza che non dobbiate mai subire tale inefficienza.

I medici(categoria che io non amo molto a parte la dott.che mi ha operato) ,dicono che può succedere,mai che ammettessero di aver sbagliato mai,l'anestesista io non l'ho  più visto e dire che l'avevo cercato per scusarmi delle grida di dolore e terrore che poi mi sono uscite.è venuta invece la sua assistente che ha acccettato le mie scuse,senza farmi le loro nè spiegarmi come può accadere che uno nel bel mezzo di una operazione così impegnativa si svegli per contemplarsi le budella.

Comunque dovrò cambiare stile di vita,vivere da malata per morire da sana.dato che come alimentazione mi han tolto tutto,perchè hanno il sospetto che ci sia uno squilibrio metabolico ed io che sono in carne senza essere proprio grassa dovrò diventare magra per favorire ,speriamo tra cento anni,il buon funzioamento della fornace che mi riporterà ad essere quella che ero all'inizio.

Mia madre direbbe:ma che  pagliaccia!.

 

Permettetemi di ringraziare la dottoressa che mi ha operato e sopportato R.S.

La grande Tinti,che nonostante viva un autunno pesante,mai mi ha fatto mancare la sua presenza e la vostra.

Ringrazio Elena,che ho sentito vicino(poi un giorno qualche scettico me lo dovrà spiegare come si può voler bene ad una persona mai conosciuta e sentirla vicina così come è stato).

Un ringraziamento speciale a Sergio,ora davvero credo che nulla possa dividerci,grazie per aver capito anche quello che non avevo la forza di dire nè chiedere.

 

Grazie ai miei 4  o 5 impavidi lettori,vi adotterei se non avessi già le iene per casa...

Grazie alle mie due sorelle soprattutto ad Hannibal.

Grazie Liana,che ti risplenda ogni giorno nel sorriso il mare che tanto ami.

 

 

Grazie ovunque siete,Lorenza,Daniela ,Silvietta,Beatrice...per un po' siete state con me.

 

Ora mi aspetta una lunga convalescenza,poi forse potrò dire di esserne fuori.

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
3 ottobre 2010 7 03 /10 /ottobre /2010 20:05

mani-col-cuore.jpg

Aprendo questo blog ho messo il mio cuore nelle vostre mani.

Inutile ora fare elenchi,chi passa si riconoscerà dall'amore che passa dalle mani ad altre mani,anche per queste "strade".

Domani sarò ricoverata in clinica per un intervento che tutti coloro che non lo devono fare mi dicano di routine,speriamo bene.

Io vi saluto tutti e vi bacio come amici e fratelli.

Un bacio ad Elena che prega per me.

 

 

maria

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
2 ottobre 2010 6 02 /10 /ottobre /2010 10:32

mondo1Ovunque sei

ragazza di sole e dolcezza infinita,il nostro mondo è tuo e ti amiamo come il primo giorno perchè il tempo passa,ma non il ricordo ed il dolore.

 

maria e figlie

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
1 ottobre 2010 5 01 /10 /ottobre /2010 19:07

clip_image002.jpg

Con me.con noi sempre.

 

Ciao dolce.Come passa in fretta un annodomani, che tu ci hai lasciato nel dolore nelle rabbia,ma con le tue poesie.

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
29 settembre 2010 3 29 /09 /settembre /2010 08:10

aLICE3.JPG

Ora sappiamo chi comanda!!!

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
28 settembre 2010 2 28 /09 /settembre /2010 19:28

Ale

 

ALESSANDRA2.jpg

Questa è Alessandra in costume da ballo.

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti