Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
23 agosto 2011 2 23 /08 /agosto /2011 15:30



Il piacere di stare con voi tutti è stato intenso e Tommaso è un dono per tutti noi. Io non sono una poeta come te, amica mia cara, ma posso garantirti il mio affetto e la mia riconoscenza perchè
se tu hai (quasi) ritrovato la Fede nell'esperienza di vita e di dolore di Silvia, io ho riconosciuto ancora una volta la Signoria di Colui che ci è Padre a tutti quanti: chi, se non mosso dalla
Certa Speranza, donerebbe tutto se stesso per gli amici? tu Maria, e la tua famiglia, lo avete fatto. Io posso solo dirvi grazie, dal profondo del mio povero cuore. grazie per avermi fatto
conoscere Alessandra e Francesca, bellissime sedicenni con gli occhi di cielo e terra, e perchè no? anche il tuo fido amico (di cui non ricordo il nome:-)), ma di cui ancora tolgo qualche pelo dal
pavimento(ihihih...). grazie per il tuo bel cuore che si è rivelato quello che pensavo, ed al giorno d'oggi non è proprio scontato..., grazie per Sergio, uomo umile e super educato, paziente ed
obbediente nei tempi giusti (ed anche questo, scusatemi tanto gli uomini, non è proprio scontato). GRAZIE Maria per tutto! tommaso comincia a sbavare sui bavaglini napoletani e presto ti
riconoscerà come la zietta pazzeriella che già ci manca tanto. Un bacione a tutti quanti voi, da tutti noi!! vi vogliamo bene assai. a presto.


PS.Il cane si chiama Nazim come il grande Poeta e mi dispiace per i peli.

Quello che ci siamo scambiate ,con le nostre famiglie è amore e condivisione ,poco importa  la fede quando è diverso solo il modo di manifestarla.

E' fede anche la speranza di un bimbo (Tommaso),è fede l'impegno costante verso la famiglia di mio marito.

E'fede la mia ricerca continua di qualcosa o qualcuno che giustifichi il mio bisogno di un dio qualunque.

Questi sentimenti io li ho provati anche nell'incontro con Tinti Baldini,della quale io rispetto le idee,ma credete che qualcuno possa dirsi più devota a Dio di una donna che non crede,ma si dona agli altri in un modo così completo,che a volte mi tocca rimproverarla,perchè dio è anche nell'uomo che ha bisogno nella notte della sua sete,di un bicchiere d'acqua.

Questo amore immenso e nuovo che non è legato a nessun sangue o altro interesse materiale,ma puro perchè fine a se stesso l'ho provato quando ho incontrato Daniela Procida,e quando lei grande poetessa e donna di notevole cultura e sensibilità,è mancata stroncata da un male terrribile quanto veloce,io mi sono sentita lacerata dal dolore.

Con il tempo ho capito di essere stata egoista perchè il dolore è per tutti,nessuno può sfuggire a qualunque tipo di dolore si possa procurare o trovare,nessuno di noi è immune dalla sofferenza,per questo dobbiamo essere  più umili,per questo dobbiamo vivere come i gigli nei campi,ora in questo momento che è già passato.

Grazie a queste ed altre persone che ho incontrato ,mi son sentita meno sola,di una solitudine che non è non avere nessuno vicino,ma le persone sbagliate intorno addosso dentro come una rabbia che mi sono finalmente tolta.

Tinti è lontana,ma il mio cuore insegue ogni battito del suo cuore,e lei lo sa.

Elena è lontana,ma so che ora è serena e questo mi consola,so che mi ricorda nelle sue preghiere e non potrei chiedere altro.

Daniela mi manca tanto,quanto mi manca mia madre,a volte le immagino sulla stessa nuvola che prendono un caffè,

e parlano dei figli in cui continuano a vivere.

 

NB.chi non ha provato nulla di tutto ciò,non tenti di capire,non ci riuscirebbe mai.

 

sottovento

Condividi post
Repost0
22 agosto 2011 1 22 /08 /agosto /2011 00:09

Ha ragione e quando i figli hanno ragione abbiamo il dovere di fare un passo indietro,di meditare sui nostri errori

nel seguirli nella loro crescita a volte con dolore e stanchezza.

 

ha ragione Franscesca la mia splendida figlia di 16 anni ,perchè il suo credere di sapere tutto ,implica la consapevolezza di non sapere niente.

 

io umilmente la ringrazio per non essersi vestita come una Loredana Bertè dopo parecchi drink,o come una Lady Gaga più Gaga che Lady.

 

 

Le mie figlie sanno quanto io li ami e sanno che possono chiedermi tutto tranne che smettere di inseguire il mio sogno.

 

Non faccio male a nessuno chi mi sceglie mi legge,chi non mi legge non rappresenta in nessun modo un problema.

 

la mia famiglia viene prima di tutto ma...in principio fu La parola.

 

 

sottovento(Stanca)

Condividi post
Repost0
21 agosto 2011 7 21 /08 /agosto /2011 22:55

SN205750

 

Tommaso ,in giro per Soverato insieme alla alla sua famiglia,ed agli zii venuti apposta da Napoli per conoscerlo.

Abbiamo preferito pubblicare la foto dove Tommaso era da solo,anche per non sfigurare,ma eravamo tutti intorno a fargli da corona e ad ammirarlo.

E' stata una bellissima vacanza,abbiamo conosciuto persone splendide che ci hanno accolto con amicizia nella loro casa,

abbiamo parlato del dolore,della gioia e della vita.

E'stato come ritrovarsi dopo tanto tempo senza aver dimenticato niente uno dell'altro.

Sarà bello ritrovarsi quando si potrà, ora che siamo legati non solo dal dolore ma anche dalla gioia per la nascita di questo angelo biondo rossiccio che promette bene,ricordiamo che essendo calabrese il suo DNA ha un alta percentuale di peperoncino piccante.

Grazie ad Elena ,che si è rivelato come l'immaginavo,anzi come già l'avevo tatuata sul mio cuore.

Grazie a Vitoed alla sua Mamma Maria ed all suo papà Felice che mi hanno accolta nella loro casa come solo i veri credenti accettano i pellegrini senza sapere da dove vengono,o cosa hanno fatto!

Grazie a Sandra Apicella che ben ha tollerato le mie battute di spirito,so che quando Elena andrà a lavorare,.baderà a Tommaso come se fosse suo,anzi mettendoci più passione e più anima perchè tanta ne ha negli occhi di un azzurro color cielo e mare quando si uniscono,noi non lo sappiamo ma si amano e danno vita al colore degli occhi di Sandra,occhi buoni ,occhi ai quali affideresti la vita anche solo per allegria.

Grazie ad Edo che nel fulgore dei suoi anni ha sacrificato qualche serata per stare insieme a due babbioni come me e mio marito e a due femmine in età da caccia al bello del momento.

E'stato tutto bello,l'incontro con Pasquale.la gita a serra sanBruno dove io e mio marito abbiamo rafforzato la nostra unione alla fontana di San Bruno con Elena  e Vito come testimoni alla presenza delle mie figlie e come guest-star

Tommaso.

Mi resteranno bellissimi ricordi,anche se dovesse svanire la memoria ho in cucina un ippocampo azzurro in ceranica che mi tiene compagnia e mi ricorda che sono qui e adesso ,unica e irripetibile,pronta a donarvi il cuore e non solo le parole.vi vogliamo bene,vi voglio bene

 

 

 

 

La foto di Tommaso è stata gentilmente concessa da Elena.

ps.Grazie Silvia,ovunque sei per averci fatto conoscere.

Grazie a te ,così precocemente strappata alla vita ,in momento in cui sono stata spaventata dalla morte ,mi hai fatto capire che non è quanto si vive,ma come.

 

Maria Attanasio e famiglia

 

 

Approfitto per dire a chi mi scopiazza ancora ,di non continuare a degradarsi.

Cari amici,la poesia è come la pioggia d'estate arriva quando vuole,poi chi vuole si bagna,chi ha paura di sporcarsi il vestito buono si ripara.

Io amo la pioggia anche d'autunno e l'ultimo vestito buono è stato quello del matrimonio,ora  mi proteggo  sotto vento e pe non essere volgare  e poco dignitosa ,preferisco mandare messaggini come questi e non minacce come pure mi è stato comsigliato.Capirà chi ha la coscienza sporca ...

ciao

Condividi post
Repost0
21 agosto 2011 7 21 /08 /agosto /2011 17:13

SN205674.JPG

 

Per me le vacanze sono finite,per lui non ancora ed il mio augurio è che per lui duri più tempo possibile.

Come potete vedere Tommaso da buon Calabrese è già un fervente Patriota,come se già sapesse quanto sangue giovane del nostro Sud è costata l'unità dell'Italia che quest'anno festeggiamo proprio nell'anno in cui Tommy è venuto a rallegrare i nostri cuori.

A proposito,in Padania li fanno ancora i figli ,oppure quello che un tempo avevano di duro,oltre la testa si è un po' come dire..."ammosciato"?

Va bene tutto purchè si resti uniti.

w Tommaso, w l'Italia.

 

 

 

 

 

Dal Sud sempre Sottovento ma con Furore.

Ciao

Condividi post
Repost0
12 agosto 2011 5 12 /08 /agosto /2011 09:00

Sottovento si concede una breve vacanza.Inutile  sperare che al nostro rientro qualcosa sia cambiato nel nostro paese,anche se continuiamo a sperare nel bene di tutti e per tutti.

 

IO saluto quanti mi seguono e mi sostengono,lontani dagli occhi ma nemeno un minuto dal cuore,e davvero spero che per alcuni di loro ci siano  giorni più facili da vivere.

 

Ringrazio i miei collaboratori,cioè quelli che mi permettono il lusso di stare qualche ora seduta al computer a girare per altri blog, a   scrivere per vivere .

 

Ci rivediamo verso la fine di Agosto e sper di raccontarvi in rosa o in versi qualcosa di bello visto che sto andando ad incontrare persone speciali che aprendomi il loro cuore,mi hanno riavvicinato se non alla fede(quella te la devi trovare da solo sempre e comunque,se è un dono te lo può fare solo un amico che sia più in alto di te e di tutti ,Dio) alla speranza di un ritorno alla fede anche per me,e questo mi sta aiutando non poco a vivere giorni più facili.

 

Grazie a tutti e se non potete godervi le vacanze amici miei cari aspettate che io abbia la possibbilità di spedirvi

"Il pane di Lorenza",mia ultima silloge poetica,cui tengo molto e voi scpoprirete perchè.

 

 

Maria Attanasio_Sottovento

Condividi post
Repost0
10 agosto 2011 3 10 /08 /agosto /2011 08:36

 

 

 

Chissà quante stelle cadranno stanotte.

Quando A "cadere"sei stata tu mille e mille si sono illuminate,anche in qualche cuore duro.

Ciao Madre,ovunque sei,in me sempre.

 

Maria,i tuoi figli ,i nipoti.

 

 

 

 

IMMAGINE DAL WEB

Condividi post
Repost0
8 agosto 2011 1 08 /08 /agosto /2011 22:52

 

 

IL Mio NUOVO LIBRO  "IL PANE DI LORENZA" Tra pochi giorni in vendita in tutte le librerie Feltrinelli o sul sito

vvvv.ilmiolibro.it.

 

 

Condividi post
Repost0
7 agosto 2011 7 07 /08 /agosto /2011 19:41

 

 

Grazie ad Alessandra per aver collaborato alla realizzazione della mia prossima silloge poetica.

Condividi post
Repost0
7 agosto 2011 7 07 /08 /agosto /2011 14:39

 

 

 

Circhi ed Archi

 

 

Ho tradito senza fare male

poi ho cantato senza voce

tutto il mio dolore

perché tu mi venissi a consolare

vedi che vigliacco ti sei preso in casa

ma più di ogni altra cosa

io ti ho amato come spina

più di una rosa.

 

Ho preso strade e vicoli ciechi

come fossero circhi illuminati

ed io bambino triste e capriccioso

ho cercato il pagliaccio

che mi somigliasse meno

poi ti son venuto incontro

senza la donna cannone

mi sono fatto sparare al suo posto

per arrivarti dritto al cuore.

 

Vedi chi ti sei messo in casa

uno che è felice

solo quando mentre tu dormi

può scriverti l'amore

inventarti

archi e circhi

e fingere che sia quello che vuole

tutto quello che ti può dare

tanto poi ti svegli

un caffè e devi andare a lavorare.

 

 

Maria Attanasio &C.Altieri

 

Condividi post
Repost0
5 agosto 2011 5 05 /08 /agosto /2011 13:02

 

Lui vive sepolto nei sui ricordi d'annata

nessuna promessa gli è mai stata mantenuta

nè dalla sorte nè dalla vita,

di sicuro la morte

non barerà...

e gli viene da ridere

poi gli scappa da tossire,

una tosse di petto

come un temporale d'inverno.

Gli hanno proposto un medico,

almeno uno di quelli che sanno ascoltare

che ti fanno parlare,

ma poi dopo cosa può dirti di più e di meglio

un laureato,più dell'amico cui hai passato la cicca

mentre bruciava ancora lenta,

e la bottiglia quando non c'era nemmeno

la ricchezza di un bicchiere...

gli riviene da ridere...

poi riprende a tossire.

 

 

 

maria attanasio

 

 

immagine dal web

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti