Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
28 agosto 2011 7 28 /08 /agosto /2011 23:15

Chiediamo insieme a Paola Turci ,la liberazione immediata di Francesco Azzarà@Emergency

 

 

 

 

 

Maria Attanasio

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
28 agosto 2011 7 28 /08 /agosto /2011 00:18

z87902947

 

amore mio,

questo è il cielo immenso che ti donai

come una verginità nuova

prova a capirmi

a farmi meno male

quando resto a guardare

le cose che fai in silenzio

e non capisco.

 

non avremo più cieli felici

magari lacrime e sputi

e trabaleremo sulle gambe

senza una musica sotto

che ci illudi di un ultimo ballo-

 

 

 

sottovento

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
27 agosto 2011 6 27 /08 /agosto /2011 23:36

cuore-di-rose-rosse 140 big

 

 

Elena sorella in spirito,parte di me

ormai come una gamba un braccio

come un bacio mancato,un amore sprecato,

parte di me come questo cuore dolonte e allegro

pur di sopravivere,sorella tu mi sei di esempio

ed io ti porterò in processione quando mi mancherà il coraggio

di credere in Dio,

quando avrò paura ed un po' di buio mi oscurirà gli occhi,

portami

dove la Fede è speranza e la speranza

non ha ragion d'esistere senza Fede.

Aiutami nelle tue preghiere

a ritornare a Casa

 

 

 

con "amore"

 

 

maria

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
26 agosto 2011 5 26 /08 /agosto /2011 17:48

Alice_2011-04-02_166.jpg+Alice_2011-04-10_205.jpg

 

 

ALICE                                                                                    &                                              CAROLA

 

Queste due belle bambine sono le nipotine e gli amorini di Tinti Baldini,per proprietà transitoria che non sto a spiegarvi,

hanno nidificato anche nel mio cuore.

Che la vita sorrida loro sempre.

Maria

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
25 agosto 2011 4 25 /08 /agosto /2011 18:45

SN205646.JPG

 

Il più grande spettacolo dopo il Big Bang...e Raul Bova.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto di Sergio De Rosa,Tommy si è gentilmente prestato alle stravaganze della zia di Napoli.

 

 

 

 

 

 

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
24 agosto 2011 3 24 /08 /agosto /2011 09:52

 

1942

 

 

 

 

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

 

 

Nato a Salonicco fu uno dei primi poeti ad andare ad Ankara per sostenere la rivoluzione Turca.

Salonicco attualmente appartiene alla Grecia,Nazim nacque in una famiglia aristiocratica il suo nonnopaterno

 era stato governatore di molte province ottomane,la sua è stata una vita sempre in fuga per le sue idee marxiste.

Amava la poesia come si ama una donna e sossteneva che ogni verso deve essere comprensibile a tutti,perchè la poesia è del popolo.

Il suo povero cuore malato ha prodotto versi d'amore e vita di bellezza struggente poi non ha retto all'esilio,alla lontananza dal figlio e dalla donna amata.

Il suo ultimo battito,sulla porta di casa il 3 Giugno del 1963,io ancora non nata già lo amavo.

E' morto in piedi un po'come i poeti.

La sua vita è stata amore poesia ed avventura.

Ovunque la sua anima dimori ,chiedo venia per aver dato al mio cane il suo nome ,ma è stato per amore.

Nazim Hikmet amava gli animali,riconoscendo loro quel tratto umano ,quasi divino direi io,che a volte agli uomini manca.

 

SOTTOVENTO

 

Foto dal web

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
23 agosto 2011 2 23 /08 /agosto /2011 15:30



Il piacere di stare con voi tutti è stato intenso e Tommaso è un dono per tutti noi. Io non sono una poeta come te, amica mia cara, ma posso garantirti il mio affetto e la mia riconoscenza perchè
se tu hai (quasi) ritrovato la Fede nell'esperienza di vita e di dolore di Silvia, io ho riconosciuto ancora una volta la Signoria di Colui che ci è Padre a tutti quanti: chi, se non mosso dalla
Certa Speranza, donerebbe tutto se stesso per gli amici? tu Maria, e la tua famiglia, lo avete fatto. Io posso solo dirvi grazie, dal profondo del mio povero cuore. grazie per avermi fatto
conoscere Alessandra e Francesca, bellissime sedicenni con gli occhi di cielo e terra, e perchè no? anche il tuo fido amico (di cui non ricordo il nome:-)), ma di cui ancora tolgo qualche pelo dal
pavimento(ihihih...). grazie per il tuo bel cuore che si è rivelato quello che pensavo, ed al giorno d'oggi non è proprio scontato..., grazie per Sergio, uomo umile e super educato, paziente ed
obbediente nei tempi giusti (ed anche questo, scusatemi tanto gli uomini, non è proprio scontato). GRAZIE Maria per tutto! tommaso comincia a sbavare sui bavaglini napoletani e presto ti
riconoscerà come la zietta pazzeriella che già ci manca tanto. Un bacione a tutti quanti voi, da tutti noi!! vi vogliamo bene assai. a presto.


PS.Il cane si chiama Nazim come il grande Poeta e mi dispiace per i peli.

Quello che ci siamo scambiate ,con le nostre famiglie è amore e condivisione ,poco importa  la fede quando è diverso solo il modo di manifestarla.

E' fede anche la speranza di un bimbo (Tommaso),è fede l'impegno costante verso la famiglia di mio marito.

E'fede la mia ricerca continua di qualcosa o qualcuno che giustifichi il mio bisogno di un dio qualunque.

Questi sentimenti io li ho provati anche nell'incontro con Tinti Baldini,della quale io rispetto le idee,ma credete che qualcuno possa dirsi più devota a Dio di una donna che non crede,ma si dona agli altri in un modo così completo,che a volte mi tocca rimproverarla,perchè dio è anche nell'uomo che ha bisogno nella notte della sua sete,di un bicchiere d'acqua.

Questo amore immenso e nuovo che non è legato a nessun sangue o altro interesse materiale,ma puro perchè fine a se stesso l'ho provato quando ho incontrato Daniela Procida,e quando lei grande poetessa e donna di notevole cultura e sensibilità,è mancata stroncata da un male terrribile quanto veloce,io mi sono sentita lacerata dal dolore.

Con il tempo ho capito di essere stata egoista perchè il dolore è per tutti,nessuno può sfuggire a qualunque tipo di dolore si possa procurare o trovare,nessuno di noi è immune dalla sofferenza,per questo dobbiamo essere  più umili,per questo dobbiamo vivere come i gigli nei campi,ora in questo momento che è già passato.

Grazie a queste ed altre persone che ho incontrato ,mi son sentita meno sola,di una solitudine che non è non avere nessuno vicino,ma le persone sbagliate intorno addosso dentro come una rabbia che mi sono finalmente tolta.

Tinti è lontana,ma il mio cuore insegue ogni battito del suo cuore,e lei lo sa.

Elena è lontana,ma so che ora è serena e questo mi consola,so che mi ricorda nelle sue preghiere e non potrei chiedere altro.

Daniela mi manca tanto,quanto mi manca mia madre,a volte le immagino sulla stessa nuvola che prendono un caffè,

e parlano dei figli in cui continuano a vivere.

 

NB.chi non ha provato nulla di tutto ciò,non tenti di capire,non ci riuscirebbe mai.

 

sottovento

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
22 agosto 2011 1 22 /08 /agosto /2011 00:09

Ha ragione e quando i figli hanno ragione abbiamo il dovere di fare un passo indietro,di meditare sui nostri errori

nel seguirli nella loro crescita a volte con dolore e stanchezza.

 

ha ragione Franscesca la mia splendida figlia di 16 anni ,perchè il suo credere di sapere tutto ,implica la consapevolezza di non sapere niente.

 

io umilmente la ringrazio per non essersi vestita come una Loredana Bertè dopo parecchi drink,o come una Lady Gaga più Gaga che Lady.

 

 

Le mie figlie sanno quanto io li ami e sanno che possono chiedermi tutto tranne che smettere di inseguire il mio sogno.

 

Non faccio male a nessuno chi mi sceglie mi legge,chi non mi legge non rappresenta in nessun modo un problema.

 

la mia famiglia viene prima di tutto ma...in principio fu La parola.

 

 

sottovento(Stanca)

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
21 agosto 2011 7 21 /08 /agosto /2011 22:55

SN205750

 

Tommaso ,in giro per Soverato insieme alla alla sua famiglia,ed agli zii venuti apposta da Napoli per conoscerlo.

Abbiamo preferito pubblicare la foto dove Tommaso era da solo,anche per non sfigurare,ma eravamo tutti intorno a fargli da corona e ad ammirarlo.

E' stata una bellissima vacanza,abbiamo conosciuto persone splendide che ci hanno accolto con amicizia nella loro casa,

abbiamo parlato del dolore,della gioia e della vita.

E'stato come ritrovarsi dopo tanto tempo senza aver dimenticato niente uno dell'altro.

Sarà bello ritrovarsi quando si potrà, ora che siamo legati non solo dal dolore ma anche dalla gioia per la nascita di questo angelo biondo rossiccio che promette bene,ricordiamo che essendo calabrese il suo DNA ha un alta percentuale di peperoncino piccante.

Grazie ad Elena ,che si è rivelato come l'immaginavo,anzi come già l'avevo tatuata sul mio cuore.

Grazie a Vitoed alla sua Mamma Maria ed all suo papà Felice che mi hanno accolta nella loro casa come solo i veri credenti accettano i pellegrini senza sapere da dove vengono,o cosa hanno fatto!

Grazie a Sandra Apicella che ben ha tollerato le mie battute di spirito,so che quando Elena andrà a lavorare,.baderà a Tommaso come se fosse suo,anzi mettendoci più passione e più anima perchè tanta ne ha negli occhi di un azzurro color cielo e mare quando si uniscono,noi non lo sappiamo ma si amano e danno vita al colore degli occhi di Sandra,occhi buoni ,occhi ai quali affideresti la vita anche solo per allegria.

Grazie ad Edo che nel fulgore dei suoi anni ha sacrificato qualche serata per stare insieme a due babbioni come me e mio marito e a due femmine in età da caccia al bello del momento.

E'stato tutto bello,l'incontro con Pasquale.la gita a serra sanBruno dove io e mio marito abbiamo rafforzato la nostra unione alla fontana di San Bruno con Elena  e Vito come testimoni alla presenza delle mie figlie e come guest-star

Tommaso.

Mi resteranno bellissimi ricordi,anche se dovesse svanire la memoria ho in cucina un ippocampo azzurro in ceranica che mi tiene compagnia e mi ricorda che sono qui e adesso ,unica e irripetibile,pronta a donarvi il cuore e non solo le parole.vi vogliamo bene,vi voglio bene

 

 

 

 

La foto di Tommaso è stata gentilmente concessa da Elena.

ps.Grazie Silvia,ovunque sei per averci fatto conoscere.

Grazie a te ,così precocemente strappata alla vita ,in momento in cui sono stata spaventata dalla morte ,mi hai fatto capire che non è quanto si vive,ma come.

 

Maria Attanasio e famiglia

 

 

Approfitto per dire a chi mi scopiazza ancora ,di non continuare a degradarsi.

Cari amici,la poesia è come la pioggia d'estate arriva quando vuole,poi chi vuole si bagna,chi ha paura di sporcarsi il vestito buono si ripara.

Io amo la pioggia anche d'autunno e l'ultimo vestito buono è stato quello del matrimonio,ora  mi proteggo  sotto vento e pe non essere volgare  e poco dignitosa ,preferisco mandare messaggini come questi e non minacce come pure mi è stato comsigliato.Capirà chi ha la coscienza sporca ...

ciao

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento
21 agosto 2011 7 21 /08 /agosto /2011 17:13

SN205674.JPG

 

Per me le vacanze sono finite,per lui non ancora ed il mio augurio è che per lui duri più tempo possibile.

Come potete vedere Tommaso da buon Calabrese è già un fervente Patriota,come se già sapesse quanto sangue giovane del nostro Sud è costata l'unità dell'Italia che quest'anno festeggiamo proprio nell'anno in cui Tommy è venuto a rallegrare i nostri cuori.

A proposito,in Padania li fanno ancora i figli ,oppure quello che un tempo avevano di duro,oltre la testa si è un po' come dire..."ammosciato"?

Va bene tutto purchè si resti uniti.

w Tommaso, w l'Italia.

 

 

 

 

 

Dal Sud sempre Sottovento ma con Furore.

Ciao

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti