Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 ottobre 2009 4 22 /10 /ottobre /2009 08:34

A mio padre

ovvero nuova vita

 

Mi ricordo pochi volti

di te

ero bambina minuta

e ruvida

e tu mi toccavi

appena e dicevi

“ma non mangia questa

ragazzina ?”

e mi sentivo una

borsa della spesa

vuota.

                                                                                                                                                                                          

Cent’anni sono

durati sogni nomadi

in attesa di una lettera

e l’immaginario

volava oltre il mare

tra agrumeti e

la terra salata e nera.

 

Ora ti riscopro

malato con la morte

in incubazione

e mi si dice che la voce

stentorea è rigata

di nostalgia.

 

Ora non sei

cent’anni son passati

e non voglio cacciarti

da me ché l’angelo cattivo

deve morire.

 

Racconteremo insieme

alla luna la storia di

attraversamenti in diagonale:

piume nuove,t’assicuro

mi metterò

addosso.

 

Tinti Baldini

Per mio padre,ispirata  da un pensiero di  Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

frantzisca 10/24/2009 20:19


Com'è bella l'interazione tra poeti, ci si ispira a vicenda. La tua poesia è molto bella Tinti, ti ho visto bambina e mi sono rivista in te.
Grazie
frantzisca


tinti 10/22/2009 11:34


Grazie maria,sempre d'esserci !
Tinti


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti