Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 febbraio 2010 5 05 /02 /febbraio /2010 23:32
Al mattino mi svegliava l'odore del caffè
e di solito non volevo andare a scuola
era dolce poltrire nel letto
poi la voce arrabbiata di mia madre
mi apriva all'incognita della giornata.
Non mi piaceva particolarmente la scuola
anche perchè allora non sapevo
che era quello il periodo più bello della mia vita,
ma mi piacevano i libri i mercati ed i dischi
tutti quelli che non potevo comprarmi,
mi piaceva,ancora oggi se è per questo,
andare per cimiteri
cercavo le lapidi dei giovani
per attaccarmi alla vita.
A casa mia madre
metteva pranzo e cena insieme
con amore,mentre nio padre bestemmiava
fumando Nazionali senza filtro e senza danno.
E si sentiva nell'aria un'atmosfera elettrica
come quando sta per arrivare un temporale,
ora so che non era normale,
provare terrore prima che accadesse qualcosa.
Certo che anch'io ho pensato alla morte
sicura della mia immortalità
e come tutti ho sviluppato dipendenze,
ma sto imparando a curare la pagliuzza nel mio occhio
poi si vedrà-

maria attanasio


5 febbraio'10

Condividi post

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento

commenti

massimo botturi 02/07/2010 11:59


cercare le lapidi dei giovani è una cosa che faccio ancora, mi ha dato un brivido leggerlo. Io ricordo Simon e Garfunkel che aprivano una rubrica alla radio, mi pare sul traffico, o qualcosa di
simile, e poi la rubrica di Gustavo Selva, che ce l'aveva sempre coi comunisti. Non mi ha mai convinto a dire il vero
:-)


tinti 02/06/2010 22:05


Anche io mi ricordo ,invece che andavo a scuola volentieri per non sentire il vuoto della casa e mi fermavo in tutte le pozze a saltare...La chiusa è così vera ma non sai quanto!Grazie sempre
cara.Tinti


Francescafutura 02/06/2010 16:57


Maria, a costo di essere banale dico che è bellissima, uno spaccato di vita come avrebbe potuto essere anche il mio, con diverse angolazioni, ma con gli stessi timori.
Molto emozionante, sei riuscita a portarmi indietro e avanti nel tempo, la chiusa è
fantastica. Brava

frantzisca

Frantzisca


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti