Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
4 maggio 2011 3 04 /05 /maggio /2011 08:05

222029_195601380475312_173164269385690_423649_4094337_n_lar.jpg

 

 

 

 

Le mie rose di Maggio

 

 

 

Daniela,presa a tradimento

quando la vita ti scorreva verso altra vita,

e la Poesia ti apparteneva come le mani

e volevi credere che quella fosse la tua strada

verso l'infinito,e mi hai parlato di in Dio misericordioso

fino alla fine io ti ho creduta.

 

Beatrice,voce d'incanto al telefono

bella e sensuale mai ti ha vinto il dolore,

per quanto fosse forte ed allora

ti abbandonavi a cieli di speranza

nero su bianco.

 

Claudio,grande uomo che mai

hai lasciato dai tuoi versi trasparire

la malattia che ti stava portando via,

perché il poeta che era in te

voleva cantarci la vita,

ed ancora ascoltiamo il tuo canto

in religioso silenzio.

 

Tino,la tua donna ti piange come

al primo incontro,avrei voluto conoscerti per posare

sul tuo grande petto la mano audace

e sentire il tuo cuore battere indomito.

 

Zilla il tuo sorriso mi ha consolato

e fatto male,ma nel dolore

ti ho sognata e ridevi su una giostra

pieni di figli non nati

che ancora aspettiamo.

 

 

Madre,ancora mi sveglio urlando la notte

la tua assenza,ed il vuoto è così grande

che non mi basterà la vita a riempire coi ricordi

l'abisso.

 

Maria Attanasio

 

 

 

immagine dal Web

Condividi post
Repost0

commenti

Domenica Luise 05/08/2011 20:48


Una poesia bella, vera, viva, grondante amore e passione. Mi è molto piaciuta.


tinti 05/04/2011 22:54


Amore di cuore,grazie.trovi parole nellle tenebre.
Tinti


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti