Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 settembre 2011 1 05 /09 /settembre /2011 11:53

L’albero dell’invidia

 

 

 

Ha radici profonde

l’albero dell’invidia,

di quelle che spaccano la terra

sollevando enormi zolle.

 

Pensandoci  bene,

potreste seppellirvi

senza ulteriori spese

per la mia tolleranza

che pure

per dignità personale

deve avere un limite.

 

Se come poeta  sospettassi

la perfezione dei miei versi,

somiglierei troppo a tutti voi Maestri

sulle cattedre sbilanciate

dall’età e dai pregiudizi,

e sono già quarant’ani che vi fuggo

adesso ho il fiato corto.

 

C.Altieri

Condividi post

Repost 0
Maria Attanasio di Napoli
scrivi un commento

commenti

tinti 09/05/2011 22:17


Come hai ragione,quanti sepolcri imbiancati!
Tinti


c.altieri 09/05/2011 12:35


Ringrazio maria dal profondo del mio cuore per aver pubblicato questi miei versi.
In verità all'inizio lei ha opposto resistenza perchè sostiene che ci sono in giro più permalosi che invidiosi e lei poi è convinta che per essere invidiosi ci vuole un pur miimo di intelligenza
che le persone permalose non hanno perchè di solito agiscono per istinto rispondendo senza nemmeno essere stati interpellati.
Io non sono buono come lei,anzi sono un bastardo,uno che facilmente attira invidie perchè è bravo e consapevole di esserlo,non bravo nello scrivere poesie ma nel mio lavoro che non vi dirò mai
qual'è perchè sono anche un po' stronzo.
Maria dice troppo stronzo e considerate che lei è buona di cuore,troppo tanto che ,come le ripeto spesso il suo non durerà tanto,son quelli cattivi che reggono sulla lunga distanza.
c.altieri


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti