Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 novembre 2009 4 19 /11 /novembre /2009 08:23

...

La possibilità di un Dio

 

Quanti anni ancora

mi cercherò dentro

l’indicibile e il detto

con le parole fatte freccia

che scocca

nella campana che rintocca

ed annuncia anche la mia fine

più volte in un giorno

 

e sono fiore

restando seme

e sono parole

senza fiato

e prato negato

al quartiere più lontano

dal centro della città

 

e sono materia

e brodo primordiale

e sono diversamente scaltra

solitaria al punto giusto

tanto da aspettare ancora

 

e sono suono e corda di violino

sono lontana

ma non ti ho avuto mai così vicino

da farmi carne ardente

pur di volerti al mio fianco

folle al punto da cavarmi gli occhi

per non vederti

quando poi sarai stanco

 

sono legno d’ulivo

e cedro del Libano

sono monte sacro

e zolla del tuo giardino

scendo e poi salgo

le scale della passione

come tanti cristi

senza croce e senza esposizione

(e tu di me cosa sai

mentre te nei stai in disparte

e decidi come un amante

di chiudere il conto

e scappare).

 

C’è la possibilità che io creda

che sia cammino di fede

questo nero su bianco

che pomposamente chiamo poetare

è pane e vino

per la mia comunione col mondo

che pure nel suo giro

mi sposta dal centro

che poi sarei io

impotente per ieri e domani

ma oggi  vivo

quasi senza fiato.

 

C’è la possibilità

che il chiodo diventi anello

e che io mi ricongiunga al Dio

che nel suo pieno diritto

mi sta cercando.

 

Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Francescafutura 11/21/2009 16:22


semplicemente bellissima
grazie
frantzisca


tinti 11/19/2009 23:20


Bellissima,maria.Tinti


cristina bove 11/19/2009 16:41


Questa è meravigliosa, Maria!
Se la metti nel giardino ne sono felice!
un abbraccio.
cri


bruno 11/19/2009 12:53


Impressionante.


Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti