Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 settembre 2009 4 10 /09 /settembre /2009 00:18

Ci scambiamo vibrazioni come gli ubriachi si passano la bottoglia

senza un minimo d'igiene
un po' come gli amanti in fregola

ti ho detto così tante bugie
che forse è vero mi sei necessario
come il colluttorio ogni mattino

ho letto un libro scemo
fino in fondo
e ci ho capito poco
la vertà è quasi sempre nel mezzo
e di solito
non è gratis

ci sono bambini chiusi negli asili privati
dalle 8 alle 17
si preparano al 41 bis

ci sono  donne colle calze smagliate
poverine si guardano intorno credendosi
al centro dell'attezione
signore mie tutti gli occhi sulle vostre gambe
e poi chi lo distrugge  il mondo

ci sono giorni di pioggia e vento
al cimitero dei poveri è morta ogni pietà
una statua del Cristo degli abissi
troneggia fuori dal supermecato
dove la domenica compro il pesce fresco


il muratore tiri su muri su muri
il ferroviere odia viaggiare
due polli nello stesso pollaio
non ci possono stare

maria Attanasio& C.Altieri

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Domenica Luise 09/13/2009 08:40

Le estenuanti mediocrità della vita culminano in quei due polli che non possono stare nello stesso pollaio. Bella poesia amara.

tinti 09/10/2009 09:31

Ragazzi ,in coppia fate scintille e le vibrazioni si sentono fin a qui.Grazie
Tinti

bruno 09/10/2009 07:50

...e hai colpito ancora. Grazie.

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti