Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 settembre 2009 7 06 /09 /settembre /2009 00:00

 

 

 

…l’amore tra i capelli

come lo potrei dire

e tutto quel dolore

che ti illumina le mani a giorno

in una notte che non ha fine

e scrivi salvifici versi di fuoco

lettere scarlatte sull’anima

senza nessuna colpa

 

come lo potrei dire

tutto questo senza maledire

e tu che invece descrivi così bene

la tua croce

peso che nessuno ti può alleggerire

 

se bastassero le parole

se servissero le preghiere

giorno e notte cercheremmo insieme

parole nuove per preghiere antiche

questo ce lo potremmo anche giurare

vero?

 

Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Domenica Luise 09/09/2009 06:10

Cara, in questi ultimi tempi seguire Bea mi sta facendo soffrire accoratamente e così non avevo nemmeno visto questa bellissima poesia. La mia mente è sempre in quella stanza di ospedale, la preghiera continua, la speranza come un granello di senape o forse mezzo. Il suo dolore è il mio dolore, anzi il nostro dolore. L'abbiamo posta in un abbraccio d'amore. Bella poesia e bella tu.

tinti 09/06/2009 11:16

Parole ,pensieri e amore servono e tu li assorbi da noi ogni istante,fiera del tuo coraggio,ragazza di seta.Bellissima,Maria .
Tinti

bruno 09/06/2009 07:52

Che meraviglia.

cristina bove 09/06/2009 06:55

mi scuso per aver inviato nuovamente lo stesso commento
volevo solo aggiungere che la poesia è molto bella

cristina bove 09/06/2009 05:34

certo, giurarlo
o prometterlo

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti