Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 agosto 2009 1 24 /08 /agosto /2009 00:22

Ti amerò nel rumore del sabato sera

Tra la folla del mercato

Quando non avrò scarpe né soldi

Con gli occhi gonfi di pianto

Con o senza un altro figlio

 

Ti amerò con i capelli bianchi

Pagine già lette e cattive notizie

Ghiaccio in fondo ad un bicchiere

Per il caldo dell’estate

Ed il freddo dell’inverno senza neve

Mediterraneo

Ti amerò con le mani piene di schiaffi

E le narici offese dagli odori forti

 

Ti amerò tra due fuochi

Con il sangue che imbratta il futuro

Con  la penna ed i fogli

Con le gambe stanche dal troppo camminare

Ti amerò cercando con te

Il confine tra cielo e mare

 

Ti amerò sospesa tra menzogna e verità

In mezzo ai campi a maggese

Intenzionata ad aspettare

Ti amerò per quello che non saprai mai dirmi

Ma io saprò capire

Perché il tempo è minatore

E mi scava dentro e solo tu lo puoi vedere.

 

Maria

 

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Domenica Luise 09/01/2009 20:24

Io semplicemente mi chiedo con quale cuore di granito si possa rispedire al mittente una poesia talmente bella e piena. Bella la poesia, miserevole l'animale a cui è stata elargita, senza offesa per gli animali. Peggio per lui: l'amore, poi, di fronte alla non corrispondenza diventa anoressico e muore. Io mi rallegrerei e cambierei oggetto dei desideri.

maria 08/24/2009 22:46

grazie care e fedeli amiche,compagne del mio viaggio.
Cristina puoi fare ciò che vuoi,essere nel tuo giardino è un piacere,lo sai.maria

cristina bove 08/24/2009 19:06

maria, è una delle più belle poesie d'amore che io abbia mai letto.
complimenti infiniti!
mi dai il permesso di postarla in Giardino la prossima volta?
grazie
un abbraccio
cri

tinti 08/24/2009 14:04

Geniale il tempo minatore,Mari!
Tinti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti