Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 luglio 2009 6 04 /07 /luglio /2009 00:03

...

 

Una morte piccola

 

 

 

Mi si frantuma la vita

In mille occasioni perse

E tu di me che sai

Se mi hai mentito così bene

Guardandomi negli occhi

Senza trovarci nemmeno

Un dispiacere ed io volevo

Una morte piccola

Qualche giorno appena

Per poter vedere le mie cose

Messe da parte e la polvere sulle mie carte

E tutti i file cancellati dalla memoria

Il pianto di chi piange

E la risata di chi ride

Anche nella mia gola

Io volevo solo disperdere le mie ceneri

Sentirmi dare della carogna

Senza provare la vergogna

Di avere tutto e desiderare ancora

E tu di me che cosa sai

Nel pianto che scolora il trucco

Dei tuoi anni che non sono mai stati i miei

Delle mie mani maldestre

Del mio futuro ingombrante

Io volevo solo una morte piccola

Di qualche ora

Poi ritornare e restare ancora

A scrivere sull’acqua il mio nome

Ad aspettare dopo il dolore le giornate buone.

 

Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Beatrice 07/07/2009 16:00

Bellissima tutta Maria...un bacio :-))

Domenica Luise 07/05/2009 12:24

Sì cara: meravigliosa anche per me. Preferirei evitassi le maiuscole a capoverso, mi spezzettano il pensiero, poi ognuno, in poesia, fa come si sente. Che bella forza espressiva: brava.

cristina bove 07/04/2009 19:26

ti dico solo una cosa: MERAVIGLIOSA!!!

tinti 07/04/2009 13:11

Una morte piccola che dia ancora un piccolo respiro di piccole cose....a scrivere sull'acqua il mio nome...Dolente :mi sento dentro.Grazie Maria .
Tinti

bruno 07/04/2009 08:57

Dolorosa e profonda, scritta da.....te.

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti