Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 giugno 2009 6 13 /06 /giugno /2009 08:05

Messaggi

 

Quello che non vuoi dire

e quello che non puoi dire,

quello che resta pietra in gola

e poi graffia anche l’anima,

 sei parte di un dolore più grande

che mischi alle parole

che ti vengono leggere,

per farti forte nella giornata

tra medicine e messaggi

espliciti o cifrati

dalla vita per la vita.

Io ci sono

e tu ci sei?

 

Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Beatrice 06/13/2009 22:11

Un morso al petto questa tua.. Splendidi versi Maria...grazie :-))

Francescafutura 06/13/2009 14:32

Veramente una splendida poesia, complimenti Maria, sì molto non si può dire e straziano quelle pietre...
francesca

Gaetano 06/13/2009 12:12

Ciao cara Maria Una poesia molto bella, versi intensi.

tinti 06/13/2009 10:12

Io ci sono ,voi ci siete,chi c'è ....e non bastano più email e parole per far proprio quel dolore cosmico che stringe il petto ....stupenda ,come scrive Bruno,non c'è che dire.Tinti

bruno 06/13/2009 08:32

Stupenda.

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti