Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 maggio 2009 6 23 /05 /maggio /2009 09:41

Sarà
Non ricadrà sugli omeri miei
il crine che ieri carezzasti,
s’ondulerà morbido ancora domani
come tregua finale sulla tua spalla,
compagna di chi t’ha dedicato speranze
i mille volti del tormento
i mille ed uno dell’esultanza.
Avrà il colore sciupato delle rughe,
piene, quelle della nostra vita,
la levità ed il peso dell’unione
o l’utile amarezza di certe strane fughe.
Colerà il benefico riposo con l’ennesimo scontro
e la resa compirà il talamo avviato
del sogno lungo che giurammo.
Fumigando d’incenso le ferite
ci planeremo liscio l’uno dentro l’altro,
si tergeranno le anime di pace
nel confortevole amplesso delle ultime sere.

 

Daniela Procida

 

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Beatrice 05/23/2009 19:05

E' sempre un'emozione profonsa leggere Daniela..grazie cara, un abbraccio!

maria 05/23/2009 18:02

ho scelto questa poesia di Daniela ,perchè oggi il suo destino mi sembra ancora più crudele,oggi ma anche ieri,e lo penserò sempre,perchè la rassegnazione è lontana,il senso di perdita si amplia ogni volta che leggo i suoi versi,abbiamo tutti perso molto,non quanto la sua famiglia e soprattutto la figlia,alla quale va spesso il mio pensiero.M.

bruno 05/23/2009 13:37

Bellissima e cauterizzante.

tinti 05/23/2009 11:27

E' comunione,fusione di sensi e cuore,è un tutt'uno questo amore che porta pace.Bellissima.Grazie
Tinti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti