Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 maggio 2009 5 08 /05 /maggio /2009 08:38

 

 

 

Itaca

 

 

La risacca accarezza

l’ Itaca mia,

rifugio di un cuore

mai troppo nutrito.

 

Orizzonti d’acque

profili sfoggiati,

lasciano in mano

grassa terra concreta.

 

Qui coltivo i miei orti

al riparo dal torto,

dissodando la pio sole

i più oscuri pensieri.

 

Poi riparto all’ignoto

così ritemprato.

Itaca attende;

non mi ha mai lasciato.

 

Flavio Zago

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

Massimo Reggiani 05/09/2009 10:22

Io ci vedo una metafora della propria "isola" interiore, terreno da coltivare, valori da difendere, approdo sicuro del nostro navigare, punto di riferimento delle rotte della nostra vita. Molto bella, bravo Flavio
Massimo

c.altieri 05/08/2009 19:12

un posto dove il guerriero,il viaggiatore anche solo nei propri pensieri possa finalmente fermarsi e stare così senza fare nulla a passare i giorni di mare e sole
addosso e nessuna voglia di niente,per molti l'isola di ulisse è un sogno.C.A

c.altieri 05/08/2009 19:11

un posto dove il guerriero,il viaggiatore anche solo nei propri pensieri possa finalmente fermarsi e stare così senza fare nulla a passare i giorni di mare e sole
addosso e nessuna voglia di niente,per molti l'isola di ulisse è un sogno.C.A

Flavio 05/08/2009 13:12

E' proprio in isole come la tua, cara Maria che l'anima si lava,si ciba e cresce.C'è fame di arcipelaghi, così. Grazie, grazie davvero per il benvenuto. Grazie anche a te, dolce Tinti.
Flavio.

tinti 05/08/2009 09:58

Come è tenero quel rifugio del cuore mai troppo nutrito...è attesa ,ricerca,nostalgia...é veramente un godimento dell'anima la lettura.Grazie Flavio e grazie Maria.

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti