Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 aprile 2009 5 17 /04 /aprile /2009 00:07

 

 

Non cambia il volo

del migratore in cielo,

anche se qui si gela

e la terra trema ancora

sotto le tende e dentro,

dentro quante lesioni

che nessuno indagherà,

nessuno chiuderà le crepe

dell’anima di chi

ha seppellito il figlio

ed il futuro,in cambio di un presente

di promesse ipotetiche,

di facili costumi

delle prostitute di corte.

Nessuno può veramente capire

il dolore dell’altro,

anche se a tavola

i gomiti si toccano,

la notte si uniscono i respiri

e non è amore,non è sesso,

è condivisione,sopportazione,

un’accontentarsi per non crollare

come il palazzo

di via XX  Settembre.

Qualcuno la notte sognerà

la vita di prima,

solo una settimana fa

e sembra un’altra esistenza;

questo si spera non sia materia

almeno una volta sola

di qualche oscena puntata

di Porta a Porta.

 

Maria Attanasio

 

13 Aprile 2009

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

tinti 04/17/2009 11:21

Oscena proprio!Il dolore è tuo , sei solo e l'altro ne sente l'eco.Brava.Tinti

Beatrice 04/17/2009 11:09

Semplicemente meravigliosa e dannatamente vera... braVissima Maria! Un bacio :-)

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti