Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
19 marzo 2009 4 19 /03 /marzo /2009 08:38

Gioia

 

Ovvia poesia

scriver

di passeri

in ciangottio

eppur li sento

e fuori

e dentro

m’appartiene

il canto.

 

Daniela Procida

Condividi post
Repost0

commenti

G
Ciao cara Maria. Una poesia molto bella, versi intensi ed emozionanti.
Non ho avuto il piacere di conoscerla personalmente, ma attraverso le sue poesie su poetare, credo d'aver conosciuto parte della sua anima, che echeggerà ogni qualvolta leggeremo e ci emozioneremo leggendo i versi delle sue poesie.
:-)
Un caro saluto Gaetano.
Ps: ti ho linkato nel mio blog, anche per mia comodità nel raggiungerti e leggere i tuoi post. Spero la cosa non ti infastidisca, altrimenti, fammelo sapere e provvederò immediatamente alla rimozione.
Rispondi
G
e chi meglio di me non approva questa poesia? Gioia
Rispondi
B
sì la rabbia è tanta.. però c'è solo un modo per far rivivere Daniela, più bella che mai...ecco l'hai appena fatto Maria...la sua poesia altro non è che la scia infinita della sua anima..Un bacio Vulcanella ..ovunque tu sia!
Rispondi
M
Forse è vero, a noi resta solo la rabbia, l'impotenza, il silenzio di un perchè. Ma ci restano anche quel canto e quella gioia, che nessuno ci potrà mai togliere. Sono sicuro che Daniela è in mezzo a noi.
Massimo
Rispondi
T
Come ha ragione tua figlia,Maria:è così difficile parlare di poesia oggi a qualcuno senza sentirsi fuori....La poesia scelta è la sintesi dell' amore di Daniela per tutto e tutti che ci ha comunicato sempre e ora manca.E' vero,Cristina,abbiamo paura di dimenticare il volto ,la voce ,le fattezze di chi abbiamo amato ma il vuoto dell'anima è groppo dentro per la vita.
Grazie .
Tinti
Rispondi

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti