Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 febbraio 2009 4 19 /02 /febbraio /2009 11:49

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sarai vento e per me foglia dispersione

Sarai seme ed io terra buona da fecondare

Sarai passi come unico rumore nella notte

Ed io asfalto rintoccherò come campana

   Che annuncia l’arrivo del giorno.

 

 

Sarai figlio ed andrai per il mondo

Dimentico del tuo nome

Ed io parlerò di te anche con le pietre

Perché ci sia spazio ed aria

Anche per il tuo dolore.

 

Sarai giorno e notte

Dolore e spavento

Musica nel vento

E sarai parole che mi dirai ed io le

 aspetterò sul viso come una brezza leggera

In una calda notte d’estate.

 

Maria Attanasio

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

maria 02/19/2009 15:19

Grazie a te,Anielda per essere stata qui,maria

anileda 02/19/2009 14:49

Bellissima ed emozionante!
buon pomeriggio
Grazie sempre per tutto
anileda

maria 02/19/2009 14:10

Grazie Tinti,goditi il mare...maria

tinti 02/19/2009 13:57

Non so se è già inviato,ma mi piace il verso"parlerò di te anche alle pietre" chè noi siamo pietre di fiume che ,a volte,si fanno trasportare dalla dolce corrente.Ciao
Tinti

maria 02/19/2009 13:56

grazie cristina,piano piano imparo tutto.

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti