Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 febbraio 2009 6 07 /02 /febbraio /2009 15:32

 

 

 

 

 

 

(A Checca ed Ale)

 

 

 

L’origine del mondo

ed il tuo primo respiro

fuori dal mio corpo a farmi male

con l’unico dolore possibile

da accettare,

l’origine del male

quello vero dell’uomo

sull’uomo che io sto qui

a raccontarti sperando

che mai tu debba provarlo

sulla tua pelle carne della mia carne

ogni tuo dolore è mio

ogni tua lacrima ha il mio sale

ogni tuo grido ha la mia voce

ed ogni risata tua

è l’origine del mondo

che si è aperto nel chiaroscuro

dei tuoi occhi,

schiuso il mondo alle tue mani

che vogliono afferrare

ma non sanno ancora contenere,

sei tu il tuo capolavoro

ma ancora non lo sai.

 

 

Mamma

Condividi post

Repost 0
maria attanasio
scrivi un commento

commenti

anileda 02/08/2009 12:33

c'è tutta l'essenza di una madre in questi versi,il suo amore...
io posso solo vederla da figlia visto che non ho figli,ma queste parole li vorrebbe ascoltare qualsiasi figlio
bellissima
anileda

tinti 02/07/2009 22:06

Quel dolore,Maria, che non vogliamo patiscano e vorremmo solo nostro cento e cento volte ancora ,ogni lacrima cacciata via dalle loro gote...è così esser madre ,si sente di aver fatto un capolavoro e si vuol conservar tale.Brava e complimenti per il blog.
Tinti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti