Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
6 febbraio 2009 5 06 /02 /febbraio /2009 23:19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quello che ho visto io

È un caldo assurdo

Che riasciuga le ossa

E tu non sei nient’altro;

ho visto il mare aprirmi le sue braccia

poi il seno di una donna

ed io volevo nasconderci la faccia

quando tutte le donne

diventano nessuno

e posso toccare il vuoto

lasciato da Dio.

 

Quello che ho visto io

È un pubblico attento

A questa vita di cui non mi pento

E vorrei,ma non so più leggere

La mia calligrafia

Ho scritto al buio e lontano

Da casa mia.

 

Ma le storie si ripetono

E sono storie inventate

Gli uomini nascono ovunque

Allo stesso modo

La novità non c’è

E  voi,voi ghigliottinatemi pure

Sono già mille anni che non ho testa

Ho solo un ultimo desiderio:

l’attenzione della folla !

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti