Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
7 febbraio 2018 3 07 /02 /febbraio /2018 08:28

Quando io scrivo dei libri che leggo, lo faccio da lettrice, senza nessuna pretesa di fare critica letteraria, ma solo per condividere la bellezza di un libro.
Questo per evitare di sentirmi dare dell'acculturata da persone che se ben ricordo non sanno pensare e camminare contemporaneamente. 
"L'arte della gioia" è un romanzo stupendo che dimostra quanto anche gli editori possono sbagliarsi e che l'editoria a pagamento non è poi sempre da demonizzare.
Infatti è grazie a Angelo Pellegrino che si è assunto il compito di rivedere il manoscritto e poi pubblicarlo in cento esemplari, che questo romanzo ha avuto prima successo all'estero e poi finalmente in Italia.
Peccato che la sua autrice fosse già morta .

Io lo farei leggere( Non studiare che poi i ragazzi si spaventano ) con particolare attenzione ai maschi perché la protagonista nata senza nessuna possibilità fin dal nome, Modesta, riesce per acume ed intelligenza , da autodidatta, sfruttando le sue doti, perfino ricorrendo all'omicidio ( ma è legittima difesa, in realtà) a far grande la propria vita. In questo romanzo c'è tutto : le due guerre mondiali ed il fascismo, la povertà e la ricchezza, il popolo e l'aristocrazia, un paese che frana ma si risolleva , c'è l'Amore quello vero che non si ferma alla superficialità delle apparenze ma va oltre ( anche amore saffico).
Quell' Amore che salva chi vuole lasciarsi salvare dove c'è anche tradimento ma è senza menzogna e fa quindi meno male.
Modesta nasce il 1 Gennaio del 1900 ed attraversa il secolo fino agli anni sessanta quando durante il boom economico, pensavamo di esserci salvati.
Io ho trovato perfino cenni di altri personaggi reali mischiati alla finzione, bellissimo è il momento in cui Modesta scopre la Poesia e come questa la può salvare.
La gioia la si cerca in quello che si ha tra le mani nel momento stesso in cui si pensa che questa può essere la nostra gioia e non la dobbiamo spiegare a nessuno possiamo condividerla , essere di esempio. Modesta se l'inventa la sua gioia, la strappa alla vita anche nei momenti peggiori perché c'è sempre luce per quanto possa essere nero il buio , poi arriva la luce.

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Blog di Maria Attanasio (di Napoli)
  • Contatti